Manchester United, Rooney: clamoroso rinnovo fino al 2015

Sembrava un divorzio annunciato dopo le dichiarazioni di Wayne Rooney contro Alex Ferguson: i tifosi lo hanno infastidito con striscioni poco piacevoli, qualcun altro in nottata l’ha minacciato che se fosse andato al Manchester City l’avrebbe ammazzato, Ferguson dalla sua era pronto a far fuori un altro campione. Era successo con Van Nilsterooy, con Beckham, con Cristiano Ronaldo, con Tevez, giusto per citare i più prossimi, e forse non gli sarebbe dispiaciuto sbarazzarsi anche di Rooney, bomba ad orologeria nello spogliatoio dei Reds: avrebbe potuto lasciare più spazio a Berbatov, lanciare meglio Macheda per il quale stravede, e tenere sedata la panchina. Invece no. Per adesso.

Il contratto – Wayne Rooney ha rinnovato in giornata col Manchester United per altri 5 anni, fino al 2015: un risvolto incredibile e che ha del clamoroso, ma nasconde forse una falsa realtà, quasi come il caso Kakà. Il giocatore brasiliano, d’altra parte, quando era prossimo al trasferimento, all’allora chiacchierato City di Mancini, rinnovò il contratto con la società di Berlusconi per giurare eternà fedeltà ai colori rossoneri: in estate però avvenne il trasferimento al Real Madrid. Che per Rooney possa esserci stessa sorte? Il rinnovo potrebbe essere arrivato per accontentare il giovane e tenerlo a bada fino a Giugno, quando poi, su richiesta di Ser Alex Ferguson, la società dovrebbe riuscire a sbarazzarsi del giocatore meglio di quanto possa fare ora a Gennaio.

Ma nel futuro? – Dove potrebbe essere il futuro di Rooney è difficile da ipotizzare: qualcuno ipotizza possa fare la stessa fine di Tevez, passato ai citizen, altri invece credono nell’interesse di Mourinho che lo vorrebbe al Real Madrid, e sicuramente nel futuro si avrà qualche voce di interessamento per qualche squadra italiana, Milan e Inter magari. Per ora Rooney dovrà continuare il suo rapporto burrascoso con Ferguson in attesa che si possa liberare a fine stagione o possa, chissà, trovare un punto di incontro col suo allenatore. Di certo nessuno si sarebbe aspettato questo rinnovo.

Mario Petillo