Rifiuti in Campania, Ferrero: “Ritirare subito gli agenti”

Sull’annosa emergenza dei rifiuti in Campania, che negli ultimi giorni sta causando non pochi disordini e scontri tra forze dell’ordine e manifestanti, interviene anche il segretario del Partito della Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero. “Le affermazioni riguardo l’uso della forza fatte dal capo della polizia Manganelli e dalla ministro Prestigiacomo sono irresponsabili – dice il leader del Prc – perché servono soltanto a alimentare la tensione a Terzigno”.

“Come ha affermato la procura di Napoli, solo la camorra vuole la discarica – osserva l’esponente della Federazione della Sinistra –. La destra ha vinto le elezioni vantando la risoluzione dell’emergenza e ora invece colpisce la cittadinanza. La discarica non è compatibile in un parco nazionale: quindi si ritiri la decisione, si ritirino le forze dell’ordine e la parola torni alla politica. L’unico forma di ordine pubblico – conclude Paolo Ferrero – è ritirare gli agenti e la decisione della discarica che favorisce la malavita organizzata”.

Raffaele Emiliano