Ginnastica, Mondiali: anelli di bronzo per Morandi

La ginnastica azzurra fa sempre bella figura. A tenere alto il vessillo tricolore a Rotterdam, sede dei campionati Mondiali, è stato Matteo Morandi, che ha conquistato la medaglia di bronzo nella specialità degli anelli, disciplina in cui gli azzurri hanno spesso primeggiato, grazie anche, o soprattutto, alle vittorie di Jury Chechi.

La gara – Un esercizio limpido, lineare e senza errori quello presentato da Morandi, pulito anche nell’uscita, che, l’anno scorso a Londra, gli era costata la medaglia iridata. A fargli compagnia sul podio (e a conquistare oro e argento) i due cinesi Chen e Yan.

Felicità – E’ raggiante Morandi, che commenta così la sua prova: “Sono felicissimo, è stata un’annata splendida, dopo l’oro europeo di Birmingham, questo bronzo mi gratifica. Sono stato bravo a restare concentrato e a non curarmi di chi mi stava attorno. Grazie a me continua la tradizione italiana agli anelli. E ora pago da bere a tutto lo staff”. E’ felice anche il tecnico Allevi: “Matteo è un ragazzo che lavora sodo, la medaglia se la merita tutta. E ora subito con la testa al prossimo Mondiale, che varrà anche come qualificazione olimpica”.

Sport minori, soddisfazioni eguali. Risultati positivi e di rilievo che non possono fare altro che bene allo sport italiano.

Edoardo Cozza