Serie A, Parma-Roma 0-0: partita noiosa, punto utile solo per il morale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:35

Ci si attendeva un bel match, è stato un incontro decisamente sottotono: questo il succo dello 0-0 con il quale Parma e Roma hanno dato il via alla giornata domenicale di serie A. Un punto che sostanzialmente non serve a nessuno visto che i gialloblu restano ultimi in classifica con 7 punti mentre la Roma sale a quota 9  in una posizione che non dà ne di carne e ne di pesce.

PRIMO TEMPO Sorprese in entrambi gli schieramenti in avvio: nel Parma, Marino ritrova Giovinco ma preferisce non rischiarlo dal primo minuto e di conseguenza inserisce Gobbi a centrocampo spostando qualche metro più avanti Morrone in un tridente offensivo con Marques e Bojinov piuttosto atipico. Ancor più sorprendenti le scelte di Ranieri: il tecnico giallorosso manda a sorpresa in panca Nicolas Burdisso e Taddei preferendo Mexes e Cicinho. In più l’ex tecnico della Juventus decide di inserire dal primo minuto anche Vucinic ponendo il montenegrino come esterno di centrocampo a sinistra. Passano solo 70 secondi e proprio Vucinic si rende pericoloso con un’azione personale terminata con un destro a giro dal vertice sinistro dell’area parmense. Il pallone, però, non trova l’effetto giusto e si spegne non di molto sul fondo alla sinistra di Mirante. La partita è scoppiettante e la risposta dei padroni di casa arriva già al 3′: Marques salta in velocità Pizarro sulla trequarti e scaglia un destro dai 20 metri che viene alzato in corner da Lobont. Dopo un avvio a mille, le furie delle due squadre si placano e per vedere un nuovo tentativo a rete bisogna aspettare il minuto numero 19 quando ci prova Morrone dal limite con la palla che, però, sorvola la traversa della porta di Lobont.  La Roma risponde dieci minuti dopo con Borriello che, dopo aver ricevuto in area da Vucinic, si gira bene eludendo Paletta ma calcia debolmente di destro non creando problemi a Mirante. Al 36′ è Totti a provarci con una punizione dai 30 metri molto potente che sfiora la traversa della porta gialloblu. Al 39′ il Parma ha la più grossa palla gol del primo tempo: azionte tambureggiante a sinistra che porta al cross liftato Gobbi. Il suggerimento dell’ex giocatore della Fiorentina trova da solo Marques ad un paio di metri da Lobont ma lo spagnolo colpisce malissimo di piatto mettendo incredibilmente il pallone oltre la traversa. Non succede nulla fino al duplice fischio di Banti che sancisce la fine della prima frazione con il punteggio bloccato sullo 0-0.

SECONDO TEMPOLa ripresa comincia con una sorprendente novità: Ranieri manda sotto la doccia Totti ed al suo posto inserisce il brasiliano Simplicio che si piazza alle spalle di Borriello in un prudente 4-4-1-1. Il tecnico giallorosso cambia ancora assetto dopo pochi minuti togliendo un esausto ed evanescente Vucinic ed inserendo il redivivo Julio Baptista. Al 60′ la Roma sfiora il vantaggio con Mexes che su corner si coordina in modo splendido per una spettacolare sforbiciata che sfila di un soffio alla destra del palo difeso da Mirante. Al 64′ è ancora Marques ad avere una palla gol: cross calibratissimo dalla destra di Valiani per la testa dello spagnolo che, però, non inquadra il bersaglio grosso. Anche Marino inizia a modificare il suo undici inserendo prima Crespo e poi Giovinco al posto di Bojinov e Gobbi. Al 77′ è l’ultimo neoentrato giallorosso, Okaka, a tentare la via della rete con un sinistro rasoterra dal limite ma Mirante si accartoccia e blocca. All’82’ ci prova ancora Mexes e ancora su azione d’angolo con un destro al volo che termina però altissimo. Dopo un contropiede buttato via da Baptista con un tentativo di slalom solitario al posto di un comodo servizio al solitario Okaka, la partita si conclude senza nessun altro sussulto e lo 0-0 finale serve solo per il morale delle due squadre visto che sia per il Parma che per la Roma la classifica piange.

TABELLINO PARMA-ROMA 0-0:

PARMA (4-3-3) – Mirante, Zaccardo, Paletta, A.Lucarelli, Antonelli; Gobbi (70’Giovinco), Morrone, Dzemaili; Valiani, Bojinov (62’Crespo), Marques. A disposizione: Pavarini, Dellafiore, Pisano, Candreva, Angelo. Allenatore: Pasquale Marino

ROMA (4-4-2) – Lobont; Cassetti, Juan, Mexes, Riise; Cicinho (72’Okaka), Pizarro, Brighi, Vucinic (52′ Baptista); Totti (46′ Simplicio), Borriello. A disposizione: Doni, N.Burdisso, Taddei, Castellini. Allenatore: Claudio Ranieri.

AMMONITI: Gobbi (P), Dzemaili (P), Cicinho (R), Paletta (P), Morrone (P), Baptista (R), Brighi (R)

ESPULSI: Nessuno

Francesco Maisano

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!