Arriva la prima cantina ecosostenibile

Sarà inaugurata nella prossima primavera 2011, a Salcheto di Montepulciano, in provincia di Siena, la prima cantina interamente ecosostenibile. Si tratta della prima ed unica azienda in Europa che contabilizzerà le emissioni di gas serra legate alla produzione, all’imbottigliamento e alla commercializzazione di una bottiglia di vino.

Il progetto, ideato dalla Fabbrica del Sole, prevede la ristrutturazione di una vecchia cantina dove, al posto dei tradizionali sistemi energetici,  verranno utilizzate delle fonti rinnovabili di energia. L’obiettivo finale è quello di produrre vino ad emissioni zero.

La nuova cantina, quindi, userà esclusivamente energia verde. Per i macchinari e il loro funzionamento si servirà di pannelli fotovoltaici, avrà, inoltre,  collettori solari per la luce e verrà raffreddata dall’energia geotermica. Per quanto riguarda l’acqua calda, questa  sarà autoprodotta dalle biomasse  della campagna. Persino l’acqua piovana presente nel laghetto antistante la cantina, verrà utilizzata grazie a  degli impianti di depurazione e scambio di calore. Infine, le piante e gli alberi che circondano l’edificio assorbiranno le emissioni residuali.

Altro elemento importante da sottolineare è che  produzione, imbottigliamento e lavorazione del vino seguiranno la stessa filosofia. Quest’ultima, ad esempio avverrà per caduta, cosa che eviterà l’uso di pompe elettriche per lo spostamento del vino.

Salutato con entusiasmo da Ermete Realacci, questo interessantissimo progetto, rispecchia interamente la filosofia della green economy, e a suo parere potrebbe fare da apripista, in Italia, a molti altri progetti innovativi e attenti all’ambiente.

Cristiana Pirola