Sampdoria: lite tra Cassano e Garrone. FantAntonio salta Cesena?

Antonio Cassano ne avrebbe combinata un’altra delle sue. Stando alle dichiarazioni rilasciate dall’emittente televisiva genovese Telenord, il fantasista della Sampdoria avrebbe avuto un acceso diverbio con il Presidente della squadra blucerchiata Riccardo Garrone. Un diverbio che a quanto pare nascerebbe dalla mancata presenza di Cassano ad una cena alla quale Garrone teneva particolarmente molto.

IERI RIUNIONE AL MUGNAINI – La cena in questione sarebbe dovuta andare in scena alcuni giorni fa. Garrone infatti avrebbe dovuto presenziare ad un incontro a Sestri Levante con il club blucerchiato Gianni De Paoli di Lavagna, nel corso del quale sarebbe anche stato premiato Cassano come miglior giocatore della passata stagione. Un incontro al quale però il talento di Bari Vecchia non sarebbe voluto andare, facendo così arrabbiare il suo Presidente. Ieri al campo di allenamento della Samp di Mugnaini c’è stato quindi un lungo confronto tra i due, al quale avrebbe partecipato anche tutta la squadra e lo staff dirigenziale. Secondo Telenord Cassano avrebbe chiesto scusa, ma non avrebbe voluto firmare un documento, nel quale le sue scuse sarebbero rese pubbliche. Di fronte a questo rifiuto Garrone avrebbe lasciato il Mugnaini arrabbiato, ed avrebbe anche deciso delle punizioni per l’attaccante barese.

SI VA VERSO ESCLUSIONE A TEMPO INDETERMINATO? – Secondo alcuni giornalisti vicini all’ambiente blucerchiato, Cassano potrebbe rimanere fermo per parecchie settimane per questa sua ennesima Cassanata. L’idolo della curva blucerchiata potrebbe saltare la delicata sfida di Cesena, e potrebbe rimanere fuori squadra per alcune settimane, così come accadde lo scorso anno dopo la presunta lite con Luigi Del Neri. Altri giornalisti parlano però anche di un Cassano messo sul mercato dalla Samp, che sarebbe stanca dei colpi di testa dell’ex-giocatore del Real Madrid e che potrebbe quindi cedere alle lusinghe di Inter e Juve, da tempo sulle tracce del talento blucerchiato. Le prossime ore saranno dunque decisive, e permetteranno di fare luce sugli sviluppi dell’intera faccenda.

Simone Lo Iacono