Home Cultura Arte: Notizie dal mondo dell'Arte

I due lottatori di Michelangelo per la prima volta ai Musei Capitolini

CONDIVIDI
Dal 29 Ottobre al 5 Dicembre sarà possibile ammirare I due lottatori di Michelangelo, eccezionalmente ai Musei Capitolini.
Per la prima volta il bozzetto in terracotta lascia la Casa Buonarroti di Firenze per la Sala degli Arazzi di Palazzo dei Conservatori.
Il bozzett de I due lottatori è un piccolo gioiello della collezione di bozzetti della Casa Buonarroti di Firenze; come spiega la Direttrice Pina Ragionieri, esso è stato oggetto di una secolare disputa tra studiosi su quale fosse l’opera commissionata per cui era stato realizzato:
Nella collezione di bozzetti della Casa Buonarroti ha particolare spicco questa terracotta, la cui autografia michelangiolesca è da tempo indiscussa. La prima menzione puntuale dell’opera si trova nell’inventario della Casa Buonarroti del 1859, stilato all’indomani del passaggio al godimento pubblico della Casa e della sua conseguente costituzione in Ente. In questo documento, e nella guida della Casa pubblicata nel 1865 dal suo primo conservatore Angiolo Fabbrichesi, si segnala, oltre al nostro bozzetto, identificato come “Ercole e Caco”, l’esistenza di quattro frammenti, tra cui due teste e un braccio, di cui non si precisa la pertinenza. […] bisognò giungere al 1926 perché, con l’appoggio del soprintendente alle Gallerie Fiorentine Giovanni Poggi e su progetto di Johannes Wilde, il restauratore Enrico Massai riunisse al bozzetto le due teste e il braccio sinistro della figura stante“.

I due lottatori di Michelangelo sono la prima di una lunga serie di grandi opere del Rinascimento italiano che verranno ospitate eccezionalmente da Roma: rientrato il bozzetto a Firenze, giungerà ai Musei “Il Musico” di Leonardo, mai uscito, anch’esso, in cinquecento anni, dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano.
I due eventi, di grande rilievo artistico, anticipano lo straordinario appuntamento con cui, nell’autunno dell’anno prossimo si celebreranno i 150 anni dell’Unità d’Italia. Per l’occasione, i Musei Capitolini ospiteranno cento capolavori dei massimi artisti rinascimentali Leonardo e Michelangelo, accolti dalla mostra “Due italiani prima dell’Italia, Leonardo e Michelangelo”. L’esposizione vedrà, per la prima volta, la collaborazione tra le due prestigiose istituzioni culturali della Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano e della Fondazione Casa Buonarroti di Firenze.