Frane a Massa, bilancio delle vittime salito a tre

E’ di tre morti il bilancio attuale degli effetti causati dalle piogge torrenziali che in questi ultimi giorni stanno paralizzando il Nord.

A perdere la vita la scorsa notte sono stati una donna di 39 anni e il piccolo figlio di 2anni, a Lavacchio, una frazione della provincia di Massa Carrara.

I corpi sono stati ritrovati dalla compagnia locale dei Vigili del Fuoco sotto le macerie della casa in cui viveva la donna.

E’ stato ritrovato senza vita il corpo dell’uomo di 48 anni dato in un primo momento come disperso nel paese di Mirteto.

Mentre si inizia a fare un resoconto dei danni causati dagli allagamenti, rimane alto l’allarme per le prossime ore, specialmente a Vicenza dove l’amministrazione comunale ha deciso di far rimanere chiuse le scuole di ogni grado anche per la giornata di domani e dove è fortemente sconsigliato l’utilizzo dell’automobile per i cittadini.

Ad impensierire le popolazioni delle regioni settentrionali ci pensa anche il Po: il fiume più importante d’Italia ha fatto registrare un innalzamento del livello idrometrico superiore ai due metri in un solo giorno, stando ai dati forniti dalla Coldiretti di Piacenza

Simone Olivelli