Grey’s Anatomy: anticipazioni e promo episodio 7×06 These Arms Of Mine

GREY’S ANATOMY: ANTICIPAZIONI – Eccoci anche questa settimana con le anticipazioni della settima inedita stagione di “Grey’s Anatomy”, in onda sui teleschermi statunitensi di Abc.

Prima di vedere cosa è successo nel sesto episodio, trasmesso giovedì 28 ottobre, facciamo il punto della situazione: Meredith e gli altri specializzandi del quarto anno vengono promossi primari per un giorno dal capo, il quale, inoltre, lancia una competizione tra i medici allo scopo di decidere a quale reparto assegnare un milione di dollari. Cristina non riesce ancora a superare il trauma risalente alla sparatoria, ma prende a cuore le condizioni di un paziente e, di fronte alla Commissione per i trapianti, si sente nuovamente motivata e ne prende le difese.
Meredith perde una sfida con Avery per un intervento sul paziente di Derek, ma, mentre Jackson ha bisogno dell’aiuto di Shepherd, la Grey riesce a fronteggiare un’emergenza e a operare una ragazza per un’emorragia cerebrale completamente da sola, con grande orgoglio del marito.
Nel frattempo, i medici di grado superiore devono sostenere un colloquio con il capo Webber per convincerlo ad assegnare loro il milione di dollari: Teddy vorrebbe che la somma venisse destinata a Cardiologia; Owen alla preparazione di tutti per affrontare in maniera più adeguata le calamità; Mark al potenziamento del Seattle Grace come centro ustioni; Arizona a una pratica oncologica pediatrica meno invasiva; Callie a un nuovo tipo di trapianto; Derek alla cura contro l’Alzheimer e Miranda alla sistemazione di macchinari rotti. Tutti i medici, però, dopo aver esposto con entusiasmo le loro idee al capo, finiscono per parlargli dei loro problemi personali.
Alla fine, Webber premia l’idea di Hunt. Derek torna a casa con Meredith, ma è preoccupato perché teme che anche lei possa sviluppare l’Alzheimer come la madre.

Vediamo, adesso, cosa è successo nell’episodio 7×06 These Arms Of Mine: una troupe si reca al Seattle Grace Hospital per realizzare un film documentario sei mesi dopo la tragica sparatoria. Il risultato è che questo episodio è costruito come una sorta di film dentro il film.
L’occhio della telecamera segue i medici durante lo svolgimento di una normale giornata lavorativa. Il dottor Shepherd viene intervistato e spiega che quel giorno verrà eseguito un particolarissimo trapianto di braccia su un paziente che attendeva da tempo.
Il capo Webber, invece, illustra come siano state prese nuove misure di sicurezza dopo la sparatoria.
Viene raccontato del momento in cui Cristina ha dovuto operare Derek, che è anche il marito della sua migliore amica. La Yang e Meredith vengono intervistate insieme.
Alex mostra alla telecamera la cicatrice lasciata dal proiettile, mentre la Bailey incontra Mary, la paziente che ha vissuto con lei il momento della sparatoria, per l’ultima operazione.
Callie spiega come l’intervento di trapianto alle braccia durerà circa 15-20 ore e coinvolgerà un grande numero di chirurghi. Arizona viene a sapere di aver vinto un’importante borsa di studio per chirurgia pediatrica che le permetterà di iniziare a fare qualcosa per aiutare i bambini del Terzo Mondo, il che vuol dire, però, trasferirsi in Africa.
Intanto, Cristina si rifiuta ancora di entrare in sala operatoria e la cosa non sfugge alla telecamera.
Alla fine, il nuovo sistema di sicurezza, causa di problemi più che di tranquillità, viene rimosso. Callie e Arizona si licenziano e, dopo quattro settimane, stanno ultimando i preparativi per il trasferimento in Africa.
Mary, nonostante l’intervento della Bailey fosse perfettamente riuscito, non si è svegliata ed è in coma da allora.

(Fonte foto: ABC Television Network. ABC/ERIC MCCANDLESS)

Antonella Gullotti