FISICA O CHIMICA SECONDA STAGIONE: I TEENEGERS DI RAI4

 

È sbarcata su rai 4 il 4 settembre 2010 alle ore 19.50 ed è già alla seconda stagione: Fisica o chimica, teen drama spagnolo che ogni sabato va in onda su rai4 alle 19, il canale televisivo a target giovanile in diffusione sull’etere, è l’ultimo telefilm “all’avanguardia” importato in Casa Rai.

 

La formula è la medesima che ha attratto milioni di adolescenti di fronte a telefilm quali Beverly Hills 90210, Dawson’s Creek, ecc.. Adolescenti alle prese con i problemi tipici di quest’età. Ma la novità di questa serie è: docenti e studenti finalmente sullo stesso piano. La cattedra è sempre più prossima al banco: divari d’età anche minimi, problemi a volte affini, ansie e paure che si richiamano l’un l’altra, tanto da far dire a una professoressa del telefilm: -mi sento come un’adolescente!-

 

Fisica o chimica, ambientato nel liceo Zurbaran di Madrid, segue le vicende dei suoi protagonisti dacché vengono assunti quattro nuovi docenti per l’anno scolastico imminente. I personaggi ci sono tutti: la professoressa timida e impacciata, Blanca, professoressa di lettere; il professore figlio del coordinatore scolastico, talmente giovane che deve ancora superare il confine che lo separa dal mondo degli adulti, Rocco, professore di arte; la professoressa che sembra non aver mai bisogno di nessuno, dura e risoluta, Irene, professoressa di filosofia; la professoressa arpia e intransigente, Olimpia.

 

E anche tra gli alunni non mancano i prototipi dei perfetti personaggi tipo: Gorka, il bullo abitudinario di droghe e risse; Cova, l’idealista che occupa il suo tempo a battagliare per qualunque cosa; Julio, il vincente, carino, sportivo, popolare, che dovrà accettare la più grande sconfitta: non essere riuscito a capire la fragilità del fratello minore Ruben, e così non averne impedito il suicidio; e poi ancora Fer, il ragazzo gay della classe che farà il suo outing proprio durante tutto il teen drama; e Isaac, aitante e spensierato che scoprirà di esser andato a letto la sera prima proprio con la sua nuova insegnante di filosofia, Irene.

 

La serie, in Spagna proprio per i temi trattati con tanta disinvoltura, droga, sesso, omosessualità, violenza, ha suscitato molte polemiche, ma è riuscita a vincere qualunque resistenza ricevendo nel 2009 il Premio Ondas 2009 come miglior serie spagnola.

 

E in Italia cosa succederà? Non resta che scoprirlo guardando “Fisica o Chimica”.

 

Margherita Sanna