Probabili formazioni Tottenham-Inter: si rivedono Pandev e Van Der Vaart

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:42


L’Inter vuole chiudere già da stasera il discorso qualificazione ma ad attenderli al White Hart Lane ci saranno 30 mila spettatori e undici uomini che vogliono riscattare il 3-4 di due settimane fa a San Siro. Non sarà dunque un’impresa facile perchè la storia insegna che per le squadre italiane in Inghilterra non è mai facile vincere, se poi si aggiunge la tradizione sfavorevole del tecnico spagnolo nella tana degli Spurs (3 sconfitte nelle ultime 3 uscite) ecco che per i campioni d’Europa la strada sembra in salita. Alla cabala che non sempre ha ragione va aggiunto il fattore uomini, cioè le numerose defezioni tra le fila nerazzurre: da Julio Cesar a Cambiasso, e poi Stankovic, Thiago Motta e Mariga. Un compito arduo attende dunque i nerazzurri stasera che, in caso di vittoria, saranno matematicamente qualificati alla fase successiva, addirittura primi se vincono e finisce in parità l’altra sfida del girone tra Werder Brema e Twente. Arbitrerà l’incontro l’ungherese Kassai, calcio d’inizio alle ore 20.45.

TOTTENHAM – Redknapp ritrova Kaboul al centro della difesa che farà coppia con il veterano Gallas, ma soprattutto ha nuovamente a disposizione Van Der Vaart che riprenderà il suo posto alle spalle di Crouch. A centrocampo sulle fasce agiranno i soliti Lennon e Bale, in mediana i titolari saranno Huddlestone e Modric, quest’ultimo sembra aver vinto il ballottaggio con Jenas. In porta, vista la squalifica del titolare Gomes, andrà Cudicini, unico italiano in campo tra i probabili 22 titolari.

Ecco la probabile formazione:

(4-4-1-1): Cudicini; Hutton, Gallas, Kaboul, Assou-Ekotto; Lennon, Modric, Huddlestone, Bale; Van Der Vaart; Crouch.
A disposizione: Pletikosa, Corluka, Bassong, Palacios, Jenas, Keane, Pavlyuchenko.
Allenatore: Redknapp.

Indisponibili: Defoe, King, Dawson, O’Hara, Woodgate

Squalificati: Gomes

Ballottaggi: Modric 70% Jenas 30%

INTER – Ritorna con ogni probabilità Pandev titolare che partirà nel 4-2-3-1 iniziale di Benitez dalla fascia destra, mentre a sinistra Coutinho sembra aver battuto la concorrenza di Biabiany, al centro ci sarà Sneijder all’ultima apparizione in Champions League prima dell’assegnazione del Pallone d’Oro, un motivo in più per il genio di Utrecht per fare bella figura. In attacco l’unica punta sarà Samuel Eto’o, rimasto a secco (una rarità in questo inizio stagione) nella sfida di campionato con il Genoa, il camerunense è capocannoniere della Champions League con 6 gol. In difesa si rivede Chivu a sinistra, Maicon sarà al suo solito posto a destra, mentre Lucio e Samuel saranno i due centrali. Mediana inedita, visti i numerosi infortuni, composta da capitan Zanetti e Muntari. In porta non ci sarà Julio Cesar, infortunato, ma Luca Castellazzi.

Ecco la probabile formazione:

(4-2-3-1): Castellazzi; Maicon, Lucio, Samuel, Chivu; Zanetti, Muntari; Pandev, Sneijder, Coutinho; Eto’o.
A disposizione: Orlandoni, Materazzi, Cordoba, Santon, Obi, Biabiany, Milito.
Allenatore: Benitez.

Indisponibili: Julio Cesar, Cambiasso, Thiago Motta, Stankovic, Mariga

Squalificati: nessuno

Altri: Suazo

Ballottaggi: Coutinho 70% Biabiany 30%

Miro Santoro

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!