Ruby Rubacuori maggiorenne: ecco il suo volto

ruby rubacuori

Da poche ore Karima El Mahroug è maggiorenne. E’ nata infatti il primo novembre del 1992. La ragazza marocchina è salita agli onori (si fa per dire) della cronaca politica e giudiziaria pochi giorni fa, grazie alla rivelazione de il Fatto Quotidiano. Ruby Rubacuori (il nome che utilizza su Facebook) è già diventata una stella. Tutto fa pensare che, adesso che ha raggiunto i 18 anni e che non avrà bisogno di comunità e affidamenti (veri e presunti), diventerà ancora più celebre di quanto già non sia.

Per giorni sulla Rete, in tv, sui giornali, sono state mostrate le foto della ragazza marocchina col il volto pieno di pixel. Da oggi, però, addio veli digitali: Karima si presenta in tutto il suo splendore e presto diventerà oggetto di contesa dei vari canali televisivi. Il tutto, al netto di eventuali decisioni della magistratura, la quale sta indagando sul suo caso, molto spinoso. Il Fatto Quotidiano ha detto sin dal primo istante che la vicenda di Ruby Rubacuori non è affatto paragonabile a quella di Noemi Letizia. Tutti i principali quotidiani, da Repubblica al Corriere della Sera, passando per l’Unità, sono ormai d’accordo su questo punto.

Non si tratta di semplice gossip, come sostengono i quotidiano più vicini al capo del governo Berlusconi, ma di una vicenda delicatissima. Al centro di tutto ci sono le chiamate del premier alla Questura di Milano per far sì che la ragazzina fosse affidata a Nicole Minetti, consigliere regionale Pdl in Lombardia. C’è da capire, esattamente, quale sia stato il ruolo, in tutta questa storia, di Lele Mora e quello di Emilio Fede.

Gli inquirenti vogliono capire cosa sia questo “bunga bunga” di cui ha parlato Karima facendo riferimento alle feste di Arcore. Sono tantissimi gli elementi da valutare: la conclusione di questa vicenda potrebbe essere lontanissima, se mai dovesse arrivare.

G. M.