Pagelle Tottenham-Inter: Bale mostruoso, disastri Maicon e Chivu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09


TOTTENHAM

Cudicini 6 – Solo un grande intervento su Sneijder, per il resto non è molto impegnato.

Hutton 6 – Spinge bene e qualche volta riesce pure ad andare al cross

Kaboul 6,5 – Ottime doti fisiche, dalle sue parti non si passa.

Gallas 6 – Una buona gara, giocata con la solita esperienza

Assou Ekotto 6 – Davanti a se ha Bale e questo rende le cose più facili; controlla bene Biabiany.

Lennon 7 – Scatenato sulla fascia, fa impazzire Chivu

Huddlestone 6 – Cuore e volontà al servizio della squadra

Modric 7 – La rete del vantaggio è merito suo. Quando parte palla al piede crea quasi sempre pericoli

Bale 8 – Salta in velocità tutti gli avversari che ha di fronte e con il sinistro poi fa ciò che vuole: all’andata ci aveva stupiti con tre gol, qui con due assist al bacio risulta determinante per le sorti dell’incontro

Van der Vaart 7 – La sua partita dura solo un tempo, che basta a fargli timbrare il cartellino (Jenas 6 – Tanto pressing e sacrificio a sostegno della squadra)

Crouch 7 – Sempre pericoloso in mezzo all’area, segna anche un gol importante (Pavlyuchenko 7 – Entra e segna il gol che decreta la fine del  match)

INTER
Castellazzi 5 – Una grave indecisione sul secondo gol, fino ad allora aveva parato bene.

Maicon 4 – Bale lo salta e lo brucia in velocità quando, come e dove gli pare. Serata da dimenticare.

Lucio 5,5 – Non è al meglio, ma contiene gli attacchi degli avversari. Al 90′ però è stanco e Bale così irride anche lui

Samuel 5 – Si alza tardi dal fuorigioco in occasione del primo gol e si fa anticipare da Crouch, due errori che macchiano una prova comunque non brillante

Chivu 4,5 – Soffre tantissimo Lennon

Zanetti 6 – Il capitano cerca di limitare i danni

Muntari 5 – Soffre troppo in fase difensiva: basta riguardare come Modric lo salta in occasione dell’1-0 e poi costruisce molto poco (Obiorah sv)

Biabiany 5,5 – Tanta corsa al servizio della squadra, ma poca concretezza (Coutinho 5,5 – Cerca di inventare qualcosa, ma non è serata)

Sneijder 5 – Il genio di Utrecht ancora una volta non riesce ad illuminare. Da ricordare solo la punizione parata da Cudicini

Pandev 5 – Torna da un infortunio, un alibi per giustificare la sua prova quasi nulla (Milito 6 – Sfiora il gol in due occasioni già al rientro, forse è sulla strada giusta per tornare Principe)

Eto’o 7 – Tiene in apprensione da solo tutta la difesa degli Spurs e segna un gran gol (l’ennesimo) da autentico fuoriclasse

Miro Santoro

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!