X Factor 4: l’incredibile Nevruz rompe la chitarra

Ieri sera è andata in onda la nona puntata di X Factor. Più il tempo passa e più il cerchio si stringe. La gara, infatti, si è caratterizzata nuovamente con una sola manche. Ad aprire le danze è stato proprio l’incredibile Nevruz, che, per volere del pubblico, ha cantato Gianna di Rino Gaetano.

Quest’anno ad X Factorniente è più come prima” ripete spesso Francesco Facchinetti ed effettivamente non ha tutti i torti. Le novità si riscontrano anche all’interno dei concorrenti, tra i quali spicca la figura di Nevruz, discussa a volte e non compresa, ma del tutto originale. Nella puntata di ieri sera ha cantato un brano di Rino Gaetano, Gianna, che è stato scelto per lui dal pubblico. Al termine della sua esibizione, l’incredibile pupillo di Elio, proprio come le grandi rock star, ha rotto la sua chitarra e a tal proposito non sono mancati i commenti. Anna Tatangelo, che ama molto scherzare con lo stravagante Nevruz, ha subito esordito: “Spero che la chitarra sia finta!”. Ma, infondo, lui non smetterà mai di stupire giudici e pubblico per le sue performance fuori dall’ordinario. Molto probabilmente è proprio il suo essere una continua sorpresa che ha conquistato la gente.

I commenti dei giudici sono stati molto positivi, a partire da Mara Maiochi, che settimana dopo settimana rinnova la sua stima nei confronti di Nevruz: “E’  il tuo genere e hai fatto Gianna alla tua maniera“. Anche Anna Tatangelo, che all’inizio non impazziva per lui, nelle ultime puntate, come ha fatto anche ieri, non si risparmia in complimenti: “Sei un cantante che hai due anime, quella romantica e quella più eccentrica. Io ti preferisco più alla Modugno. Devo dirti che dalle prime puntate ad oggi sto cambiando idea e mi piaci sempre di più“. Ovviamente non è stato da meno Enrico Ruggeri, fan nevruzziano sin da subito: “Avere più di una chiave di lettura è sempre un vantaggio per chi vuole fare questo mestiere. Bene soprattutto solo la seconda parte“. Chiude la cerchia dei giudici Elio: So che il mio commento è scontato. Ma io devo farti i miei complimenti! Sei forte Nevruz!.

S.L.