Alla Scala di Milano ritornano le prove aperte al pubblico

Ritorna anche quest’anno il consueto appuntamento scaligero con le prove aperte a tutta la città.
Da domenica, infatti, la Filarmonica della Scala di Milano proporrà, in un’anteprima gratuita, il concerto che l’indomani inaugurerà la nuova stagione, con il Lago incantato di Anatolij Ljadov, il Concerto per violino e la Quarta Sinfonia di Cajkovskij.

Un omaggio alla tradizione musicale russa da parte di un suo esponente di spicco, il grande direttore Valery Gergiev che, dopo vent’anni, torna sul podio dell’Orchestra Filarmonica con un programma affine a quello del suo esordio alla Scala.

Personaggio eclettico e vulcanico, Gergiev, classe 1953, è l’anima del teatro Marinskij di San Pietroburgo che, nel giro di pochi anni, ha soppiantato per fama e prestigio il Bolshoi.

La prova aperta di domenica sarà preceduta da un incontro degli artisti con Ernesto Schiavi, direttore artistico della Filarmonica, un’occasione per Gergiev di raccontare il suo duraturo e privilegiato rapporto con l’istituzione milanese di cui, dopo vent’anni di collaborazione, diventerà socio onorario.

Valentina De Simone