Berlusconi e il sesso: un binomio imprescindibile? Ne parla l’esperta Nadia Macrì

Gli italiani si chiedono come sia possibile che il nostro presidente pratichi tanto sesso quanto sembrerebbe dai festini erotici di cui si parla incessantemente da un paio di anni. Ecco alcuni consigli pratici e convenienti per non ricorrere a farmaci. Possiamo spingerci a definirli “i rimedi di nonno Silvio”.
Secondo la Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità, fare spesso sesso combatte il colesterolo e il diabete. Il Testosterone, infatti, previene le malattie cardiovascolari, fa bruciare lo zucchero nel sangue e migliora il metabolismo. Ecco spiegato il perché dei tanti festini in casa Berlusconi dove oltre al sesso si consumano alcuni piatti adatti al risveglio erotico, come l’ormai celebre “risotto al cocco” con poteri afrodisiaci. Chi aveva pensato che in casa del cavaliere si utilizzassero camionate di pasticche di Viagra rimarrà deluso perché i coadiuvanti sono del tutto naturali. Le ultime protagoniste, tra cui Nadia, confermano che durante gli incontri a luci rosse al massimo si fa uso di un po’ di “fumo”.
Mamma di un bambino, Nadia Macrì è ormai un’ex escort che non si pente del suo passato. Tentativi falliti di entrare nello spettacolo e un passato da cubista, poi il lancio nel mondo della prostituzione ad alti livelli. Nadia voleva fare la valletta ma non è riuscita a entrare nel mondo dorato dello spettacolo e si è data alla vita che, a volte, non è lontana dalle abitudini e i ‘lasciapassare’ della televisione. Neppure la Marcuzzi l’ha voluta al Grande Fratello.
Anche lei, come Ruby, finisce a casa Berlusconi per serate all’insegna del divertimento ma, nel suo caso, anche l’amicizia con Brunetta intervenuto per aiutare la ragazza per problemi legati al tribunale dei minori e all’affidamento del figlio. Il ministro, l’avrebbe pagata regolarmente per le sue prestazioni, ma il vero guadagno arriva quando sarà il Premier a coinvolgerla nelle feste a palazzo. Non si sa ancora se ci sia stata la mediazione di Emilio Fede, ormai celebre anche nelle vesti di “casting director”.
Dai racconti di Nadia le prestazioni sessuali del cavaliere sarebbero stupefacenti. Un uomo della sua età con un desiderio da ventenne, capace di andare avanti fino al mattino con le sue perfomance amatorie. Che sia merito del Viagra? Non c’è dato saperlo ma è chiaro che l’attività del presidente ha giovato alla sua salute. Silvio avrebbe sborsato ben 5000 Euro per un bagno insieme con lei in vasca idromassaggio. Richieste particolari e sesso ‘quasi’ estremo per un uomo che non deve chiedere mai.
Se il sesso fa bene alla salute, non ci resta che intensificare la nostra attività ma, attenzione, secondo la suddetta Società, farebbe bene solo se veramente soddisfacente, quindi lungi da noi farlo per necessità. Svanisce quindi l’idea popolare secondo la quale le ‘cose che piacciono’, come il sesso e il cibo, facciano male. Non dimentichiamo che far l’amore ha un effetto calmante superiore al valium. Questo spiegherebbe la calma del premier nonostante gli attacchi ricevuti.
Grazie a Silvio, nuova icona del machismo italiano, è provato che pur avendo problemi di prostata o di cuore, è salutare far sesso a manetta, senza alcun tipo di spesa, se non si ricorre a escort, ovviamente.
Cosmo de La Fuente