Europa League, 4a giornata: ancora male le italiane


Due pareggi e due sconfitte, esattamente come 15 giorni fa con le stesse avversarie. In Europa League le italiane non brillano e ora si trovano tutte a rincorrere una qualificazione che non sarà semplice conquistare.

Il big match della giornata si gioca ad Anfield Road dove il Liverpool attende il Napoli. Gli uomini di Mazzarri giocano un ottimo primo tempo e lo chiudono in vantaggio grazie a una rete di Lavezzi. Nella ripresa Hodgson gioca la carta Gerrard e il capitano non delude: pareggia in spaccata, segna il penalty del vantaggio a due minuti dalla fine e chiude i conti poco dopo. Hat trick e pallone a casa per Stevie G. Nell’altra gara del girone, lo Steaua Bucarest batte con lo stesso punteggio (3-1) l’Utrecht e scavalca in classifica gli olandesi e il Napoli.

Quarto pareggio consecutivo nella competizione per la Juventus fermata in casa (0-0) dal Salisburgo. Tanti infortuni (ben 15 forfait per Del Neri) e la pochezza degli avversari fanno sì che la gara proceda per 90 minuti senza emozioni e senza gol. Il Manchester City cade invece in casa del Lech Poznan (3-1) e i polacchi agganciano in classifica la squadra di Roberto Mancini sempre più in bilico; solo panchina per Balotelli.

Male anche il Palermo che perde 3-1 in Russia dal Cska Mosca. I rosanero vanno in vantaggio al 10′ con Maccarone, ben assistito da Miccoli finalmente al rientro. Al 30′ però i siciliani rimangono in 10: espulso Nocerino per doppia ammonizione. C’è il crollo poi ad inizio ripresa: nei primi 9 minuti arrivano i gol di Honda e Necid (doppietta). La qualificazione è compromessa vista la contemporanea vittoria dello Sparta Praga a Losanna (3-1).

La Sampdoria non va oltre lo 0-0 in casa contro il Metalist. Di Carlo attua il turn-over, ma i blucerchiati giocano un buon primo tempo dove costruiscono molto e colpiscono anche una traversa con Gastaldello, poi nella ripresa c’è un calo sia fisico che mentale e i tre punti non arrivano. Ora serve tornare a vincere per restare in corsa: il Psv si è sbarazzato facilmente (3-0) del Debrecen ed è in testa al girone e praticamente qualificato.

Cinque le squadre matematicamente qualificate già alla fase successiva: il Bate Borisov, il Cska Mosca, lo Stoccarda, il Porto e lo Zenit di Luciano Spalletti, che oggi ha battuto 3-2 in trasferta l’Hajduk Spalato (a segno anche Rosina); i russi sono anche aritmeticamente primi nel loro girone. A segno anche un altro italiano nella serata di Europa League: è Luca Cigarini che contribuisce al 4-0 del suo Siviglia sul modesto Karpaty.

Ecco tutti i risultati della quarta giornata:

GRUPPO A

Lech Poznan-Manchester City 3-1 – 30′ Injac (L), 51′ Adebayor (M), 86′ Arboleda (L), 91′ Mozdzen (L)

Juventus-Salisburgo 0-0

Classifica: Manchester City e Lech Poznan 7, Juventus 4, Salisburgo 2

GRUPPO B

Rosenborg-Atletico Madrid 1-2 – 4′ Aguero (A), 52′ Henriksen (R), 84′ Tiago (A)

Bayer Leverkusen-Aris Salonicco 1-0 – 90’Vidal

Classifica: Bayer Leverkusen 8, Atletico Madrid 7, Aris Salonicco 4, Rosenborg 3

GRUPPO C

Gent-Sporting Lisbona 3-1 – 7′ Smoldelrs rig. (G), 38′ Saleiro (S), 79′ Contè (G), 82′ Arbeitman (G)

Levski Sofia-Lille 2-2 – 11′ Dembèlè (Le), 35′ De Melo (LI), 82′ Gadzhev (Le), 88′ aut. Ivanov (LI)

Classifica: Sporting Lisbona 9, Lille 5, Levski Sofia e Gent 4

GRUPPO D

Paok Salonicco-Villareal 1-0 – 70′ Vierinha

Club Brugge-Dinamo Zagabria 0-2 – 55′ Sammir, 59′ Biscan

Classifica: Paok e Dinamo Zagabria 7, Villareal 6, Club Brugge 2

GRUPPO E

Bate Borisov-Sheriff 3-1 – 15′ Rodionov (B), 32′ Erokhin (S), 70′ Pavlov (B), 75′ Renan Bressan (B)

Dinamo Kiev-AZ Alkmaar 2-0 – 47′ e 61′ Milevskij

Classifica: Bate Borisov 10, Dinamo Kiev 7, AZ Alkmaar e Sheriff 3

GRUPPO F

CSKA Mosca-Palermo 3-1 – 10′ Maccarone (P), 47′ Honda (C), 50′ e 54′ Necid (C)

Losanna-Sparta Praga 1-3 – 6′ Katz (L), 45′ Bony (S), 75′ Kweueke (S), 96′ Bony (L)

Classifica: Cska Mosca 12, Sparta Praga 7, Palermo 3, Losanna 1

GRUPPO G

Hajduk Spalato-Zenit 2-3 – 32′ Ionov (Z), 47′ Huszti (Z), 51′ Rosina (Z), 69′ Ljubicic (H), 82′ Vukusic (H)

Aek Atene-Anderlecht 1-1 – 48′ Blanco rig. (Ae), 55′ Polak (An)

Classifica: Zenit 12, Aek Atene e Anderlecht 4, Hajduk Spalato 3

GRUPPO H

Odense-Young Boys 2-0 – 12′ e 60′ Andreasen

Getafe-Stoccarda 0-3 – 26′ Marica, 64′ Gebhart, 76′ Harnik

Classifica: Stoccarda 12, Young Boys 6, Getafe e Odense 3

GRUPPO I

Sampdoria-Metalist 0-0

Psv Eindhoven-Debrecen 3-0 – 22′ Afellay, 44′ Reis, 88′ Wuytens

Classifica: Psv 10, Metalist 7, Sampdoria 5, Debrecen 0

GRUPPO J

PSG-Borussia Dortmund 0-0

Siviglia-Karpaty 4-0 – 9′ Alfaro, 31′ Cigarini, 42′ Alfaro, 51′ Negredo

Classifica: Siviglia 9, PSG 8, Borussia Dortmund 5, Karpaty 0

GRUPPO K

Steaua Bucarest-Utrecht 3-1 – 29′ Gardos (S), 33′ Mertens (U), 52′ e 53′ Stancu (S)

Liverpool-Napoli 3-1 – 28′ Lavezzi (N), 76′, 88 rig. e 89′ Gerrard (L)

Classifica: Liverpool 8, Steaua Bucarest 5, Napoli e Utrecht 3

GRUPPO L

Rapid Vienna-CSKA Sofia 1-2 – 50′ Yanhcev (C), 56′ Salihi (R), 65′ Marquinhos (C)

Porto-Besiktas 1-1 – 36′ Falcao rig. (P), 62′ Nihat (B)

Classifica: Porto 10, Besiktas 7, Rapid Vienna e Cska Sofia 3

Miro Santoro