Europa League, Cska Mosca-Palermo 3-1: nuovo pesante Ko in trasferta per gli uomini di Rossi

Continua la serie nera del Palermo in questa Europa League. La squadra di Delio Rossi ha infatti perso per 3 a 1 a Mosca contro i padroni di casa del Cska, conquistando così il quarto Ko consecutivo con tre reti al passivo di quest’Europa League. Palermo che era passato in vantaggio con Maccarone al 9′, ma che ha giocato in 10 contro 11 dal 31′ per un’espulsione comminata a Nocerino per somma di ammonizioni. Le reti del Cska Mosca sono invece arrivate nella ripresa, grazie ad Honda (46′) ed ad una doppietta di Necid (50′, 54′). Cska Mosca che si è qualificato alla fase successiva dell’Europa League con due turni d’anticipo. Per il Palermo invece i Sedicesimi di Finale dell’ex-Coppa Uefa saranno un tabù, se non batterà Sparta Praga e Losanna nelle prossime due gare in programma a Dicembre.

1 tempo – Le squadre vanno in campo con i moduli annunciati alla vigilia. Slustskiy sceglie però Tosic a metà campo al posto del giovane Oliseh. Delio Rossi si affida al giovane Darmian invece che a Cassani.

Il Palermo nei primi minuti di gioco si mostra timido nei confronti del Cska, che invece sfodera tutta la sua abilità nell’attaccare. I Russi ci provano al 6′ con Gonzales, che riscalda le mani di Benussi con un tiro senza pretese dalla lunga distanza.

Il Palermo esce dal guscio per la prima volta al 9′, e con Maccarone passa in vantaggio: cross delizioso di Miccoli per Big-Mac, che di testa batte Akinfeev e porta i suoi sull’1 a 0

Il gol non sveglia più di tanto il Cska, che gigioneggia con i suoi giocatori in campo. Il Palermo potrebbe invece andare sul 2 a 0 al 31′ con Maccarone, che entra in area ed impegna il portiere avversario. Nella ripartenza del Cska c’è un fallo di Nocerino a metà campo, che l’arbitro De Sousa sanziona con il secondo giallo, buttando così fuori il giocatore rosanero.

L’espulsione di Nocerino non scuote la squadra di Slustkiy, che così chiude la prima frazione in svantaggio contro la formazione di Delio Rossi.

2 tempo – I due allenatori di Cska Mosca e Palermo non effettuano cambi, e così in campo ritornano gli stessi 22 che avevano giocato la prima frazione di gioco.

Il Cska Mosca entra in campo con un piglio più aggressivo, e così al 46′ si porta sull’1 a 1: palla filtrante per Honda, che batte Benussi e segna la rete del pari.

4 minuti dopo arriva il 2 a 1 dei Russi: Necid in area si gira e batte Benussi.

Il Palermo si spegne: il Cska infatti inizia ad attaccare a testa bassa, e tra il 51′ ed il 53′ potrebbe passare sul 3 a 1, se solo Wagner Love e Gonzales non si facessero ipnotizzare da Benussi. Benussi che viene battuto per la terza volta al 54′, quando Necid segna la rete del 3 a 1.

Delio Rossi decide di cambiare qualcosa per evitare una brutta figura ai suoi giocatori: entrano così in campo Cassani e Pinilla al posto di Glik e di Miccoli. Le cose però non cambiano molto, perchè i Russi iniziano un lungo assedio verso la porta difesa da Benussi, che si salva come può sulle conclusioni di Gonzales, Necid, Wagner Love ed Aldonin.

Il Palermo si affaccia nuovamente in attacco all’82’, quando su un calcio d’angolo battuto da Maccarone ci prova Pinilla di testa; Akinfeev però mette in angolo la sfera.

La gara finisce così, con il Cska Mosca che batte il Palermo per 3 a 1, qualificandosi per i Sedicesimi di Finale dell’Europa Legue. Sedicesimi che i Rosanero potranno conquistare solo battendo Sparta Praga e Losanna nelle prossime due gare in programma nel Gruppo F.

IL TABELLINO:

CSKA MOSCA – (4-4-2): Akinfeev; Nababkin V.Berezutskiy Semberas Shennikov; Tosic Mamayev(72′ Aldonin) Honda(72′ Dzagoev) Gonzales(69′ Oliseh); Necid Wagner Love. A disposizione: Chepchugov. Ignashevitch, Odiah, Rahimic. Allenatore: Slustkiy. 

PALERMO – (3-5-2): Benussi; Glik(56′ Cassani) Bovo Goian; Darmian Rigoni Nocerino Kasami Garcia(66′ Balzaretti); Miccoli(62′ Pinilla) Maccarone. A disposizione: Sirigu. Munoz, Ardizzone, Joao Pedro. Allenatore: Rossi.

Arbitro: De Sousa (POR).

Marcatori: 9′ Maccarone (Pal); 46′ Honda(Cska); 50′, 54′ Necid (Cska).

Ammonito: Nocerino (Pal).

Espulso: 31′ Nocerino (Pal).

Simone Lo Iacono