Il gessato torna di moda?

Ultimamente il gessato ha perso il suo primato di stile ed eleganza anche in ufficio dove esercitava il suo fascino maggiore così si è reso necessario un intervento di recupero e salvataggio per evitare la sua estinzione. Quel sapore un po’ troppo serioso e antiquato è stato alleggerito dal taglio diverso della giacca, più sagomata e moderna così come gli accostamenti insoliti hanno fatto sì che il gessato tornasse alla ribalta nelle passerelle 2010/2011.

Proprio sulle passerelle hanno sfilato abiti gessati abbinati ad anfibi di pelle, un vero e proprio azzardo che farebbe inorridire i puristi dell’eleganza ma che ha raccolto applausi e consensi. In linea con lo svecchiamento del gessato si inseriscono anche altre diverse soluzioni come la scelta di un pantalone più corto e aderente, una camicia bianca dal colletto arrotondato o un maglioncino a collo alto da indossare sotto la giacca a righine. Ma la scelta che più lascia sbalorditi è quella che vede il gessato abbinato ad una felpa con cappuccio (scelta forse più azzardata degli anfibi), anche questa versione però ha conquistato il suo pubblico.

Se invece preferite non osare senza però rimanere ancorati al buon vecchio gessato, il consiglio è quello di scegliere giacca e pantaloni dalle righe più larghe che rendono il vestito molto più giovanile, ancora meglio se presenta un taglio moderno e sagomato.

Ecco allora che il gessato si reinventa creando linee nuove, accostamenti originali e trendy, un vero successo che trova piacevoli riscontri anche tra i più giovani che amano giocare con gli abbinamneti più insoliti perchè osare è moda.

Valentina Bauccio