Ufo 1980 nella foresta di Rendlesham (GB): ecco l’audio di cosa accadde /Ascolta

Continua, con una nuova testimonianza “retroattiva”, la divulgazione nel web di materiale e documenti audio-video che un tempo erano classificati con la massima riservatezza in relazione al fenomeno UFO.

A distanza di trent’anni si tenta di far luce su uno tra i più controversi e clamorosi misteri insoluti nella storia degli avvistamenti UFO, avvenuto il tra il 25 e il 26 dicembre 1980 nella foresta di Rendlesham (nei pressi di Ipswich), lungo la costa orientale dell’Inghilterra. Ricostruiamo brevemente i fatti già noti all’epoca.

La foresta di Rendlesham delimita il confine tra la base dell’aeronautica militare britannica di Bentwaters dalla sua controparte statunitense di Woodbridge, a tre chilometri di distanza. L’alba del 25 dicembre 1980, secondo il vicecomandante della base americana tenente colonnello Charles I. Halt, agenti del servizio di sicurezza di Woodbridge osservarono luci insolite all’esterno del cancello di servizio della base. Ipotizzando che un aereo fosse atterrato nella foresta, chiesero il permesso d’indagare. Tre agenti comunicarono poco dopo di aver avvistato nel bosco uno strano oggetto splendente. Era di aspetto metallico e di forma triangolare, largo circa tre metri e alto due ed illuminava l’intera foresta di una luce bianca.

L’oggetto aveva in cima una luce pulsante rossa e sotto una fila di luci blu“, riferì Halt nel suo rapporto firmato. Quando gli agenti si avvicinarono al velivolo, esso manovrò velocemente fra gli alberi e scomparve. A questo punto gli animali di una vicina fattoria parvero impazzire.

Il giorno dopo“, continuava il rapporto di Halt, “dove l’oggetto era stato avvistato furono osservate nel terreno depressioni profonde quattro centimetri e del diametro di diciassette. Nella zona vennero anche rilevate delle radiazioni gamma e beta d’intensità dieci volte superiori rispetto alle normali condizioni e gli stessi radar dell’aviazione americana furono notevolmente disturbati.

Le registrazioni dell’audio originale (in inglese) di quell’evento e dei momenti concitati dell’avvistamento Ufo sono state finalmente rese pubbliche dal Governo inglese. Le proponiamo in due parti (parte 1parte 2) disponibili su Youtube.

Proviamo a trascrivere i dialoghi estratti dal nastro pubblicato.  Le voci dei militari sembrano davvero agitate:

“I hear very strange sounds of farmers- barnyard animals. They’re very, very active, making a lot of noise. Straight ahead! There it is again! Straight ahead! What is it? A strange small red light.”

“It looks maybe half a mile further ahead. Go back to the edge of the clearing, see if we can get a look at it..the animals have gone quiet now..It is deathly calm”.

“There is no doubt about it, it’s a strange flashing red light ahead”.

“I saw a yellow tinge in it too. Weird. It’s coming this way! It’s definitely coming this way!”.

“There is no doubt about it. This is weird”.

La traduzione  italiana:

“Ho sentito strani suoni (versi) di animali proveniente dal fienile. Sono molto, molto agitati, stanno facendo tanto rumore. Dritto! Eccolo di nuovo! Dritto! Che cos’è? Una strana luce rossa “.

“Sembra che sia mezzo miglio più avanti. Torniamo al bordo della radura, guardiamo se riusciamo a vederlo .. gli animali sono più tranquilli ora .. E’ tornata la calma”.

“Non vi è alcun dubbio al riguardo, è una strana luce rossa pulsante di fronte”.

“Ho visto una sfumatura gialla all’interno. Strano. Sta venendo da questa parte! Si sta avvicinando in questo momento!”.

“Non c’è dubbio. Questo è strano”.

Da quest’ulteriore divulgazione a supporto del fenomeno ufo e della realtà aliena, appare pacifico constatare che è sempre più evidente, soprattutto in quest’ultimo periodo, la volontà di fornire una chiara risposta (forse a piccoli bocconi) a quello che da decenni è l’interrogativo prestatosi a più interpretazioni: esistono?

Pasquale Gallano