Belen Rodriguez vola, la Tim va a picco

belen rodriguez

Ce la stanno propinando in tutte le salse, Belen Rodriguez. Volenti o nolenti si finisce per parlare di lei. La tv italiana così ha deciso. La regina deve essere la modella e ballerina argentina. I suoi spot per la Tim impazzano da mesi sui canali televisivi.

Resta il fatto che l’ex (o attuale? non si capisce più nulla) fidanzata del fotografo Fabrizio Corona, ex di Marco Borriello, ex naufraga dell’Isola dei Famosi, sarà protagonista ancora per molto. Per mesi e mesi si è discusso attorno alla sua possibile partecipazione al Festival di Sanremo. Nel rush finale ha vinto ovviamente lei, nonostante le conferme e le smentite che si sono susseguite.

Ma come sta andando la Tim con tutti i soldi che ha investito con Belen Rodriguez. Non benissimo, per usare un eufemismo. Pare che la martellante campagna pubblicitaria della compagnia telefonica non abbia avuto gli effetti sperati. Il Fatto Quotidiano va oltre e sembra addirittura accusare la bella argentina per il flop della Tim.

“Tutta colpa di Belén Rodriguez – scrive il giornale diretto da Peter Gomez. – L’ammirevole fidanzata di Fabrizio Corona, protagonista dei martellanti spot pubblicitari di Tim, di tutto fa venir voglia fuorché di telefonare. Problema non da poco per un’azienda come Telecom Italia, che investe ogni anno centinaia di milioni di euro in pubblicità. Soprattutto nel mercato dei telefonini, uno spot azzeccato vale tanto oro quanto pesa, per la semplice ragione che i servizi di Tim, Vodafone, Wind e 3, percepiti dal mercato di massa come equivalenti, se la giocano molto sulla capacità di attrarre emotivamente il cliente. E così – prosegue Il Fatto Fabrizio Bona, responsabile del mercato consumer (comuni mortali) di Telecom, profeta degli ammiccamenti sessuali di Belén, è stato messo alla porta dal numero uno Franco Bernabè che lo aveva fortissimamente voluto solo un anno fa”.

Insomma, Belen Rodriguez soldi a palate e la Tim va a picco: è il mercato, bellezza.

G. M.