Come Villa Borghese tornerà all’antico splendore

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha dichiarato il lancio di una Commissione che si occuperà del recupero di Villa Borghese e gli amici del parco hanno accolto con molto entusiasmo l’iniziativa.

Il progetto vuol preservare la Villa dagli assalti che l’hanno colpita l’estate scorsa in modo da “spostare altrove le manifestazioni che possono creare un danno permanente alla Villa”, come ha detto lo stesso sindaco, decidendo quali manifestazioni possono essere compatibili con le leggi internazionali che preservano il luogo e quali no.

“Bene ha fatto il Sindaco Alemanno a proporre una commissione ad hoc per Villa Borghese. E’ necessario verificare la diversità degli interventi al fine di razionalizzare le operazioni e mettere a sistema tutte le risorse umane e strumentali disponibili” ha detto in una nota il consigliere Pdl del Comune di Roma, Giovanni Quarzo. “Al collega Valeriani consigliamo di evitare le solite e pretestuose provocazioni ma di guardare ai fatti concreti – ha continuato Quarzo – L’amministrazione comunale ha riqualificato oltre 12 aree verdi, tra parchi e giardini, mentre sono in corso diversi lavori di riqualificazione, tra cui ricordiamo l’intervento su Villa Ada, avviato ad ottobre scorso e per il quale la Giunta ha stanziato circa 600 mila euro“.

Inoltre gli stessi amici di Villa Borghese hanno chiesto al sindaco Gianni Alemanno di essere coinvolti nel progetto di recupero dell’area, in quanto conoscitori in qualità di frequentatori del parco, delle problematiche e le difficoltà che hanno colpito il luogo. Per questo gli amici di Villa Borghese hanno già stilato un piano per recuperare il parco e salvarlo dal degrado. Ecco i dieci punti che lo compongono, sinteticamente:
1 Designare un tutore della Villa; 2 Reintegrare il verde; 3 Restaurare l’intera cornice di Piazza di Siena; 4 Riaffermare l’inviolabilità della Villa sancita dalle leggi; 5 Fornire la Villa di bagni pubblici; 6 Dotare Villa Borghese di un adeguato servizio di vigilanza; 7 Far ricrescere l’erba naturale romana; 8 Dotare il Servizio giardini di macchinari adeguati; 9 Ripristinare le panchine di Villa Borghese; 10 Riportare il Casino dell’Orologio alla sua originaria destinazione di Museo.

Martina Guastella