Le “Opere narrative” di Genet, a cent’anni dalla sua nascita

In occasione del centenario della nascita di Jean Genet, la casa editrice il Saggiatore omaggia il genio del celebre scrittore, drammaturgo e poeta francese, pubblicando tutti i suoi romanzi, con la traduzione riveduta e curata da Dario Gibelli e Massimo Fumagalli, due tra i massimi esperti dell’artista.

Oltre alle opere letterarie, la raccolta ingloba al suo interno anche uno scritto di Gadda su Genet-ladro, uno di Alberto Capatti su Pompe funebri e la bozza di un intervento radiofonico, in cui Genet parlava dell’educazione dei “giovani fanciulli”, mai trasmesso pubblicamente.

Presente, inoltre, un’introduzione storico-critica curata da Dario Gibelli al Diario del ladro, Miracolo della rosa, Querelle de Brest, Pompe funebri e Notre Dame des Fleurs.

Un omaggio, dunque, a uno dei personaggi più discussi e controversi del secolo scorso, Jean Genet (1910-1986), che tra furti, accattonaggio, continue reclusioni, ha realizzato a partire dal 1942, in soli sette anni, una produzione trasgressiva e violenta, per la potenza lirica racchiusa, lasciando un segno indelebile nell’universo letterario mondiale.

JEAN GENET
Opere narrative
a cura di Dario Gibelli
Editore il Saggiatore, fuori collana
Data di uscita 18 novembre 2010
Prezzo 55,00 euro
Pagine 1312

Valentina De Simone