Terra Ribelle anticipazioni, Iacopo e Andrea sono fratelli?

Seguendo le ultime puntate di Terra ribelle non è sorto in voi questo dubbio: Iacopo e Andrea, potrebbero essere fratelli? Le anticipazioni di oggi riguardano proprio questa possibilità. Che Andrea sia il figlio della principessa Giulia ci sembra quesi scontato, anche se in questi casi, mai dire mai, ma se lo fosse anche Iacopo? Cosa legge ogni volta nelle pagine ingiallite di una lettera che gli ha lasciato sua madre? Nell’ultima puntata abbiamo sentito che la donna gli confidava di non conoscere l’identità di suo padre e che per lungo tempo ha cercato di sapere qualcosa. Iacopo quindi non sa chi sono i suoi veri genitori allo stesso modo in cui Andrea non conosce i suoi.

Una cosa che ci ha fatto molto pensare nell’ultima puntata è stata la maledizione lanciata sul Vincenzi: sarai ucciso dal tuo stesso sangue proprio come hai fatto tu con tuo padre.

E se fosse Andrea che si vendicherà per tutto il male che Iacopo ha fatto sia a lui che a Elena? Prima lo ha accusato ingiustamente di un omicidio che in realtà ha commesso lui stesso. Lo ha così allontanato dalla donna che amava e soprattutto come il peggiore dei vigliacchi l’ha violentata sapendo che lei non avrebbe mai potuto difendersi.

Il Lupo ha detto ad Andrea di cercare la verità sui suoi genitori e che Giovanna non era sua madre l’abbiamo saputo in punto di morte quando lei stessa lo ha confidato a quello che considerava suo figlio. Sappiamo anche che è stato il brigante, molto amico della principessa, a portare a Giovanna il principino Andrea. Ora però il mistero da svelare è un altro. Chi è il padre di Andrea, l’uomo sbagliato di cui la principessa si è innamorata?

Non ci sembra che siano rimasti molti personaggi maschili nella fiction: sarà Lucio? Su questo non possiamo ancora sbilanciarci. Ci auguriamo però che non sia il ministro molto interessato alla costruzione della ferrovia. Voi cosa ne pensate?

Appuntamento a domenica 7 novembre 2010 con la penultima puntata di Terra Ribelle.

Filomena Procopio