Trapianti, parte campagna FITOT per aiutare la ricerca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12

La FITOTFondazione per l’Incremento dei Trapianti d’Organo e di Tessuti Onlus lancia la prima campagna di raccolta fondi per finanziare tre importanti progetti di ricerca sul prolungamento della durata degli organi trapiantati.

Nonostante il nostro Paese rappresenti un’eccellenza nel settore dei trapianti, le liste d’attesa sono ancora molto lunghe ed è necessaria una maggiore diffusione della cultura dei trapianti, nonchè un impegno più concreto per sostenere la ricerca scientifica, base imprescindibile per il miglioramento dell’intero sistema.

Al momento in Italia sono circa 10.000 le persone che attendono un trapianto d’organo e circa la metà dei pazienti trapiantati rischia di perdere l’organo entro i 15 anni successivi al trapianto,  nonostante l’assunzione quotidiana di farmaci antirigetto. Difficile da contrastare è infatti il cosiddetto rigetto cronico, una forma di danno progressivo all’organo che si manifesta negli anni e porta via via alla perdita pressochè totale della funzionalità del rene, del cuore o del fegato trapiantato. A questo punto al paziente non rimane altra scelta che affrontare un nuovo trapianto o, nel caso del rene, tornare in dialisi.

La raccolta fondi ha l’obiettivo concreto di far si che l’organo trapiantato possa durare quanto la vita del ricevente.
Per questo è fortemente sostenuta anche dalle più’ importanti associazioni nazionali collegate alla donazione e al trapianto di organi: AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule), ANED (Associazione Nazionale Dializzati e Trapiantati) e ACTI (Associazione Cardio Trapiantati e Cardiopatici Italiani).

Ecco perché la Fitot, che da 15 anni è impegnata attivamente sui fronti della cultura della donazione e della formazione, ha deciso di promuovere “Dai Tempo alla Vita”, una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi, che sottolinea l’importanza fondamentale di una incessante attività di ricerca scientifica per il progresso della medicina.

Dal 7 al 21 novembre sarà possibile dare un contributo di 2 euro inviando un SMS al numero 45505 per finanziare così tre fondamentali progetti di ricerca sul prolungamento della durata degli organi trapiantati portati avanti da Corit (Consorzio per la Ricerca sul Trapianto di Organi, Tessuti, Cellule e Medicina Rigenerativa), dal 1997 struttura operativa per la ricerca di Fitot.

Adriana Ruggeri

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!