Biagio Antonacci alla Festa dell’Unità: “il mio compenso ai figli dei caduti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

Ha avuto un grande successo il concerto di Biagio Antonacci tenutosi ieri in Piazza del Popolo a Roma in occasione della Festa della Forze Armate. Il cantante ha accettato di tenere il concerto il 4 novembre, giorno in cui si ricorda l’Unità Nazionale, dietro invito del Ministero della Difesa. “Ho accettato di buon grado questo invito – ha detto Biagio Antonacci – perchè mi da l’opportunità di festeggiare una ricorrenza nazionale di altissimo valore omaggiando allo stesso tempo la memoria di persone che troppo poco spesso vengono ricordate, nonostante abbiano dato la loro vita a favore della vita di altri esseri umani.”

Il cantante, accompagnato dalla sua band (Gabriele Fersini alla chitarra, Guido Style alle tastiere e chitarre, Mattia Bigi al basso e Fabrizio Morganti alla batteria) è stato accolto in Piazza del Popolo da un bagno di folla, e dalle 18.50 alle 20.00 ha offerto al suo pubblico i brani più amati del suo repertorio. L’ultima mezz’ora dell’esibizione è stata messa in onda su Raiuno, nello spazio dedicato alle festa delle Forze Armate condotto da Fabrizio Frizzi, ed anche qui ha riscosso un ampio seguito di pubblico a casa.

Importante è sottolineare che il cantante ha deciso di rinunciare al compenso relativo alla sua esibizione per devolvere i soldi non percepiti a favore dei figli dei soldati morti in Afghanistan.
“Per me suonare in piazza del Popolo è un grande piacere e considero questo unico appuntamento dal vivo del 2010 una grande opportunità per unire con la forza della musica il grande pubblico alla memoria delle vittime cadute – ha aggiunto Biagio Antonacci – ed è proprio per questi nostri eroi che ho deciso di rinunciare al compenso che avrei percepito per esibirmi in questo grande concerto, affinchè venga totalmente versato, dal ministero della difesa, ai figli dei militari caduti in Afghanistan, uomini che hanno rappresentato, rappresentano e rappresenteranno sempre un grande esempio di umanità.”

Martina Guastella

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!