Ascolti tv lunedì 8 novembre: “Vieni via con me” travolge tutti

Grande novità nel prime time di ieri, lunedì 8 novembre: l’attesissimo “Vieni via con me”, al debutto su Rai Tre, condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano, ha travolto tutti con 7.623.000 telespettatori, share del 25,48%, grazie alla prima di quattro puntate, in cui erano ospiti d’eccezione Roberto Benigni e Claudio Abbato, dedicate al racconto del nostro Paese “attraverso piccole e grandi storie quotidiane ed eroiche, sconosciute ed esemplari, per mostrarne gli aspetti drammatici. Ma ci saranno anche le tante realtà positive che ci fanno capire ogni giorno perché vale la pena di credere nell’Italia e di appassionarsi al suo futuro” (fonte: comunicato Rai).

Si è, però, difeso bene il “Grande Fratello 11”, condotto da Alessia Marcuzzi, che, con una puntata all’insegna dell’ennesimo faccia a faccia tra Angelica e Guendalina, la telefonata dell’ex suocero alla mamma romana e l’eliminazione di Norma Silvestri, ha intrattenuto una media di 4.862.000 telespettatori, 19,89% di share.

Rai Uno ha mandato in onda “L’uomo che cavalcava nel buio”: la replica della miniserie con Terence Hill, Mimmo Mignemi, Francesca Cavallin e Marta Gastini, la storia di un uomo, padrone di una scuderia, che dopo la morte di un cavaliere durante una gara, abbandona tutto per farvi ritorno dopo undici anni, nel momento della morte del cavallo, ha appassionato 4.094.000 telespettatori, 13,76% di share.

“Rocky Balboa”, su Italia Uno, diretto e interpretato da Sylvester Stallone, con Talia Shire, Milo Ventimiglia, Antonio Tarver e Burt Young, ultimo capitolo della saga dedicata al celebre pugile e datato 2006, ha conquistato 2.971.000 telespettatori, share del 9,90%.

La replica della quarta stagione di “Senza Traccia”, su Rai Due, ha guadagnato 2.428.000 telespettatori, 7,70% di share, nel ventiduesimo episodio, “Sotto tiro“; 2.555.000 telespettatori, 8,22% di share, nel ventitreesimo episodio, “La bilancia“; e 2.358.000 telespettatori, 8,59% di share, nel ventiquattresimo e ultimo episodio, “Una vita normale“.

Su Retequattro, “Il compagno Don Camillo”, commedia datata 1965 e diretta da Luigi Comencini e Carmine Gallone, con Fernandel, Gino Cervi, Gianni Garko e Graziella Granata, in cui Don Camillo riesce a “convertire” molti comunisti di una comitiva diretta in Russia, ha divertito 1.834.000 telespettatori, 6,27% di share.

Infine, “Impiccalo più in alto”, su La7, western per la regia di Ted Post, con Ed Begley jr, Pat Hingle, Inger Stevens e Ben Johnson, in cui un giovane acquista una mandria rubata e rischia di essere impiccato, ha raccolto 1.026.000 telespettatori, 3,42% di share.

Antonella Gullotti