Formigoni torna alla carica con ” Via Craxi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53

Tornano alla carica sulla proposta di intitolare una via a Craxi. Formigoni dichiara: “Il momento è ormai maturo per una scelta di questo tipo”. Il presidente della Regione Lombardia parla al convegno organizzato dalla Fondazione Craxi: “Quelli appena trascorsi sono stati gli anni della demonizzazione: invece gli Ottanta sono stati per Milano e la Lombardia anni anche di apertura al nuovo, all’avanzamento e all’innovazione. Lo slogan della Milano città da bere va rivisto in senso positivo e creativo per quello che sono stati quegli anni, grazie al saldarsi delle culture figlie della scelta liberale, come il cattolicesimo liberale e il socialismo democratico”.

Con Formigoni anche il coordinatore generale del Pdl Guido Potestà: “Mi sembra incredibile avere delle difficoltà a dedicare una via a Bettino Craxi. I motivi? Poca conoscenza da parte della gente, l’incapacità di parlare in modo chiaro della realtà, una revisione storica che ha forse bisogno di più tempo e un’ipocrisia della classe dirigente”. Mentre Letizia Moratti prende tempo: “ho sempre detto che ci sarebbe dovuto essere un percorso, il percorso è iniziato e deve proseguire”. Immediata la reazione di Stefania Craxi: “Mi ha molto stupito il fatto che il sindaco, Letizia Moratti, non abbia trovato spazio in agenda, o trovato modo di dare spazio a un convegno che vuole rileggere con un po’ più di obiettività gli anni che hanno fatto grande la sua città”

La lega boccia senza riserve l’iniziativa. “Finché ci sarà un leghista in Comune il no è garantito” ha dichiarato il capogruppo Matteo Salvini.

Pareri discordanti ma nessuno che affronti realmente il problema del valore di questa figura per il popolo italiano. Una figura che per molti rappresenta l’inizio del declino del nostro paese.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!