Lady Gaga alla conquista dell’Italia

Finalmente l’attesa è finita: Stefani Joanne Angelina Germanotta in arte Lady Gaga è attesa domani 9 novembre al Palaolimpico di Torino per la prima data italiana del suo The Monster Ball Tour .

In sintonia con la sua passione per il teatrale e il suo spirito originale e creativo, la seconda parte del suo tour iniziato il 27 novembre scorso e che l’ha già portata in Europa ma non nel nostro paese promette di andare oltre ai limiti dell’esperienza del live, regalando ai fan uno spettacolo ancora più incredibile.

I critici di tutto il mondo lo hanno esaltato definendola la prima opera lirica pop-elettronica. Il giornale The Sun lo ha definito “roba da togliere il fiato” e “il miglior spettacolo dal vivo che vedremo quest’anno”, mentre l’Independent di Londra ha titolato: “Gaga ha qualcosa in più”. Nella recensione del suo show al Radio City Music Hall, il New York Times ha scritto che “in ogni momento del suo Monster Ball valeva la pena scattare una foto: che fosse per un abito striminzito o un costume glitterato.”

Ma le notizie positive per l’eccentrica cantate americana sempre più erede di Madonna non finiscono qui a confermare il suo inarrestabile successo in fatti ci sono i 3 prestigiosissimi premi ottenuti nelle categorie più importanti (miglior popstar, miglior artista donna e miglior canzone, Bad romance) agli MTV Europe Awards di Madrid lasciando tra l’altro a secco la sua acerrima rivale Katie Perry che ha ritirato solo un premio quello di miglior video.

L’unico ostacolo che  la cantante dovrà superare è la protesta già prevista di un gruppo di animalisti che non ha digerito la ormai celebre copertina della versione giapponese di Vogue in cui la cantante indossava un abito fatto completamente di carne. L’abito è stato indossato più volte dalla cantante con lo scopo di scandalizzare l’opinione pubblica. Una trasgerssione delle tante che costellano la carriera della popstar. 

Il gesto degli animalisti contribuisce ad aumentare l’attesa per lo show che è già altissima visto che il concerto è andato sold out al primo giorno di vendita dei biglietti.

Giulia Puccini