Maria Luisa Busi: Rai chiude Articolo 3, è flop


Sospeso il nuovo programma di Maria Luisa Busi, Articolo 3 a causa degli ascolti troppo bassi.

La giornalista del Tg1, nota negli ultimi periodi soprattutto in seguito ad una bagarre con Augusto Minzolini, direttore di Raiuno non molto simpatico anche alle sue stesse colleghe, a quanto pare, è nuovamente allontanata dallo schermo televisivo. Stavolta non si tratta di censura o divergenze di opinioni: il suo Articolo 3, programma sulle ingiustizie sociali, non ha incontrato il favore del pubblico riscontrando un sonoro insuccesso negli ascolti.

Dopo nemmeno un mese di programmazione, una nota ha dato lo stop al programma: “La direzione generale dopo una attenta valutazione dei dati di ascolto della trasmissione Articolo 3 di poco superiori al 4% (la media della rete è al 9%), d’intesa con il direttore di Raitre Paolo Ruffini, ha ritenuto di sospendere la programmazione della trasmissione in onda il venerdì sera in prima serata”.

La giornalista commenta citando Roberto Saviano, che, restando in termini di share, ieri ha fatto di Vieni via con me il programma più visto degli ultimi dieci anni di Raitre: “Come ha spiegato bene Saviano, è molto difficile fare un programma che affronti i temi dei diritti e delle disuguaglianze in questo paese e in questo momento, coniugando qualità e ascolto, in una serata con una controprogrammazione feroce, in una rete sotto assedio costante. Sono orgogliosa del programma e delle persone che ci hanno lavorato”.

Il direttore di Raitre, Paolo Ruffini, pur prendendo atto dell’insuccesso della trasmissione, continua a sostenere la Busi: “La televisione è così. Credevo e continuo a credere in una televisione di servizio pubblico che si occupi dei diritti dei cittadini e dei consumatori. Considero Maria Luisa Busi una delle migliori risorse professionali della Rai e la ringrazio di aver condiviso con generosità questo progetto di Raitre. La trasmissione non era delle più facili ma quando un programma non incontra il pubblico che cerca non si può certo prendersela con il pubblico. La regola, anche se fa male, è che ci si fermi”.

Carmine Della Pia