Salute camionisti: check up gratuito in autostrada

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:15

Check up gratuito in autostrada per tutti i camionisti, con l’intento di monitorare il loro stato generale di salute. E’ “L’angolo della prevenzione”, la nuova iniziativa di Autostrade per l’Italia attiva in due aree di servizio sulla rete autostradale.

“Nell’assoluta consapevolezza che una guida sicura non possa prescindere da un buono stato di salute del conducente“, l’iniziativa è dedicata “a una categoria che tanto ha a che fare con la strada e alla quale dobbiamo tantissimo”, ha spiegato questa mattina a Roma alla presentazione della campagna l’amministratore delegato Giovanni Castellucci, alla presenza del ministro della Salute Ferruccio Fazio, del Presidente Commissione Trasporti della Camera dei Deputati Mario Valducci, del Presidente della Commissione Lavori Pubblici del Senato Luigi Grillo e del Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti con delega all’Autotrasporto, Bartolomeo Giachino.

Si tratta in sostanza di due postazioni multimediali, attive dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17, dotate di dispositivi medicali avanzati attraverso i quali gli autotrasportatori potranno sottoporsi all’auto-misurazione di alcuni parametri fisiologici di base (pressione sanguigna, frequenza cardiaca e pressione parziale di ossigeno nel sangue) e di effettuare alcune analisi ematochimiche principali (Psa per il controllo della prostata, considerata la malattia ‘professionale’ degli autotrasportatori; glicemia, trigliceridi, colesterolo totale, Hdl e Ldl).

Il servizio verrà fornito tramite il gruppo internazionale AXA Assistance per un periodo sperimentale di 6 mesi: grazie alla videocomunicazione, sarà offerta l’assistenza di personale medico specializzato che illustrerà i risultati delle analisi, fornendo consigli su alimentazione, dieta, attività fisica e visite più approfondite da richiedere al proprio medico di base. Le due postazioni saranno installate in due delle principali aree di servizio della rete italiana sull’A1 Milano-Napoli, situate in snodi nevralgici del traffico pesante: ad Arda ovest (zona Piacenza) in direzione sud e a Prenestina est (zona Roma) in direzione nord.

“L’angolo della prevenzione” ha già ottenuto un riscontro preventivo favorevole da parte dei rappresentanti nazionali dei principali Consorzi degli autotrasportatori (FAI, CONTIR, FITALOG, CONSAP) che si sono impegnati a diffondere l’iniziativa presso tutti i loro associati. Autostrade pertanto, terminata la fase sperimentale e verificato il gradimento presso la categoria, valuterà l’opportunità di estendere tale iniziativa sia temporalmente che geograficamente, attivando nuove postazioni sulle altre direttrici di traffico pesante della propria rete.

Adriana Ruggeri

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!