Calciomercato Juventus: bianconeri su Cavanda, Bettega critica Marotta

Rimane d’attualità il problema esterni in casa Juventus. Contro il Brescia Del Neri dovrà rispolverare addirittura Fabio Grosso, il quale era stato praticamente messo fuori rosa dallo stesso tecnico friulano. Ecco che Marotta segue con grande interesse Pedro Cavanda della Lazio, mentre Bettega punzecchia il ds bianconero riguardo il gallese Bale.

PEDRO CAVANDA – E’ una delle maggiori note positive della sorprendente Lazio, se si considera anche la giovane età: Cavanda, a soli 19 anni, ha dimostrato di essere più che degno di militare in Serie A e di non aver accusato il colpo dovuto ai grandi palcoscenici. Il belga di origini angolane ha disputato la sua prima partita da titolare in Serie A contro il Milan, assolutamente senza sfigurare e da quel match la considerazione di Reja nei suoi confronti è cresciuta. L’agente FIFA Lello Stancati ha rilasciato un intervista a Calcionews24.it, in cui si evidenzia l’interesse della Juventus verso il giovane terzino: “La Juventus è sempre alla ricerca di un esterno destro e sembra aver messo gli occhi su Pedro Cavanda, il 19enne belga in forza alla Lazio. L’operazione viene certamente facilitata dagli ottimi rapporti tra la società bianconera e gli agenti del calciatore, gli stessi di Aquilani. Il calciatore sta senza dubbio dimostrando di essere già pronto per una grande squadra, anche se non credo sia un’operazione che si possa mettere in piedi nel mercato di gennaio”, aggiungendo poi una nota sulla possibile valutazione, che “In funzione delle recenti ottime prestazioni il cartellino di Cavanda sta chiaramente lievitando e attualmente viene considerato molto vicino ai 10 milioni di euro”.

SASSOLINOSecondo quanto riporta l’edizione torinese di Leggo, l’ex giocatore nonché dirigente bianconero, Roberto Bettega, si sarebbe tolto la soddisfazione di porre una critica all’attuale ds bianconero, per un affare riguardante lo strepitoso terzino gallese, Gareth Bale: “La scorsa stagione sono andato a Londra per parlare ufficialmente di Bale con il manager Redknapp. Sapevo che il Tottenham era interessato ad alcuni giocatori della Juve. Ho passato le consegne della trattativa a Marotta e Paratici ed ho spiegato loro tutti i miei movimenti. Perché non hanno riallacciato il discorso con gli Spurs? Io so soltanto che hanno preso sei esterni, ma non Bale”. Un retroscena di mercato che non farà piacere ai tifosi bianconeri, che ogni domenica devono fare i conti con la mancanza di esterni di prima qualità.

Alberto Ducci