F1, Montezemolo: “Faremo di tutto per vincere”

Si e’ arrivati all’atto conclusivo del mondiale 2010. Una stagione combattuta, piena di colpi di scena ed incerta sino alla fine. Diciotto gare non sono bastate per decretare il vincitore nella classifica piloti, rinviando quindi il verdetto finale all’ultima prova ad Abu Dhabi. Gli sfidanti rimasti sono quattro, anche se il vero fulcro della battaglia e’ tra Alonso e la coppia Red Bull Sebastian Vettel e Mark Webber, forti del titolo costruttori appena vinto. L’obbiettivo e’ conquistare l’iride piu’ ambito, ma la battaglia si preannuncia davvero incandescente. Lo sa perfettamente il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo, teso e concentrato in vista dell’ultimo GP.

Gia’ la prima frase crea la giusta idea ed atmosfera che si respira a Maranello: ” Una settimana di passione. E’ una grande soddisfazione in ogni caso andare a giocarci il titolo all’ultima gara, ma sarà una soddisfazione ancora più grande vincere. Faremo di tutto e di più.” In casa Ferrari il titolo oramai manca da tre anni, e la voglia di ri-conquistarlo infiamma i cuori sia degli uomini in rosso che ovviamente dei tifosi. Manca solo l’ultimo tasselo per alzare il trofeo del vincitore, ma non si potra’ assoltuamente sbagliare, sperando inoltre nelle difficolta’ degli avversari:

La Ferrari e’ forte e ha dimostrato di non arrendersi mai, ma non corriamo da soli. Speriamo di andare più forte noi domenica” Infine il presidente Montezemolo si lascia andare ad un curioso e particolare paragone: “Non sarà una gara tra scapoli e ammogliati” Il senso si puo’ facilmente capire. Restano pochi giorni al fatidico momento. I piloti ed i meccanici sono gia’ pronti al difficile impegno, mentre gli avversari stanno studiando il modo per interrompere questo sogno tinto di rosso. Solo la pista avra’ l’onore e il diritto di darci il nome del vincitore, e solo da li’ scopriremo chi effettivamente e’ stato il piu’ forte. Ci aspettano comunque grandi emozioni.

 

Riccardo Cangini