“Lévi-Strauss musicista” secondo Jean-Jacques Nattiez

Sarà sugli scaffali delle librerie a partire dal 25 novembre il libro di Jean-Jacques Nattiez dal titolo Lévi Strauss musicista pubblicato da Il Saggiatore.

Nattiez, musicologo e cultore dell’etnomusicologia, riesamina in questo volume le concezioni estetiche e musicali del filosofo francese Lévi Strauss, in un percorso in cui linguaggio, mito e musica sono collegati da un lungo filo rosso.

«La musica e la mitologia sono entrambe macchine per sopprimere il tempo. Ascoltando la musica accediamo a una specie di immortalità» scriveva Claude Lévi-Strauss in Le cru et le cuit, Il crudo e il cotto del 1964, ed è questo pensiero, su cui mai finora gli studiosi si sono soffermati, che lo scrittore vuole indagare. Strauss infatti, leggeva i miti come se fossero una partitura d’orchestra, studiò per anni il violino, compose non solo brani di musica da camera ma anche l’ouverture di un’opera: fu la musica infatti la chiave del metodo d’analisi strutturale con cui analizzava i miti. Di questo interessante metodo, tanto essenziale quanto ancora poco esplorato, si occupa Nattiez: un compito irrinunciabile per un esperto di tale portata.

Jean-Jacques Nattiez è un musicologo rinomato in tutto il mondo. Precursore nel campo della semiologia musicale, studiò la disciplina con Georges Mounin e Jean Molino, conseguendo anche un dottorato con Nicolas Ruwet. Ha dedicato parte della sua opera ai rapporti tra musica, linguaggio e letteratura. In Italia ha pubblicato per Einaudi: Il discorso musicale (1977), Wagner androgino (1997), Il combattimento di Crono e Orfeo (2004) e ha inoltre diretto per la stessa casa editrice L’enciclopedia della musica. Per Sellerio invece ha scritto Dalla semiologia alla musica (1990) e Proust musicista (1992).

Nominato Member of the Order of Canada (1990) e Knight of the National Order of Quebec (2001), Jean-Jacques Nattiez, insegna presso l’Università di Montréal dal 1970.


Lévi-Strauss musicista
Jean-Jacques Nattiez
Il Saggiatore, Collana La Cultura
€ 19,00 / 224 pagine
ISBN 978-88-428-1565-5


Martina Guastella