Vieni via con me: Il Giornale, “Saviano come la camorra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:32


Il Giornale contro Roberto Saviano. Sono trascorsi pochi giorni dall’exploit di Vieni via con me, trasmissione di Raitre dell’autore di Gomorra e di Fabio Fazio, che ha visto in Roberto Benigni il suo picco in termini di ascolto e artistici.

A poco sono bastate le sottili metafore del premio Oscar, la conduzione di Fazio, che ha da sempre appoggiato pubblicamente Saviano, la lunga descrizione della macchina del fango da questi descritta.

L’ondata che travolse Giovanni Falcone fino a portarlo alla tomba, quel lungo elenco di barbarie verbali, e infine fisiche, che hanno messo fine alla vita di un uomo perbene. In molti hanno trovato non poche analogie con l’autore di uno dei libri più controversi degli ultimi anni, una denuncia che gli è costata un carro armato, più che macchina, di minacce alla propria persona.

Il quotidiano rincara la dose, paragonando l’autore ad un camorrista. L’editoriale titola Saviano come i camorristi: fuoco sul Giornale.

Salvatore Tramontano ne ha davvero per tutti: “È un predicatore che va sulla tv di Stato a condannare, infangare, insultare, mettere all’indice i giornalisti di un quotidiano. Siamo davvero masochisti: paghiamo il canone per essere diffamati. Paghiamo la prima serata a Fazio e Saviano perché gettino fango su di noi. Noi paghiamo il canone e Benigni piange tutto il tempo che sta lì gratis. Questa è l’Italia dei monaci dell’antiberlusconismo, con la lista degli uomini da odiare diffusa in diretta tv davanti a sette milioni di telespettatori”.

In termini puramente pratici, il consenso della trasmissione è stato fortissimo. Vieni via con me, con la sua media di 7 milioni di telespettatori, è il programma più visto trasmesso da Raitre negli ultimi dieci anni. Su Youtube spopolano i video in cui Roberto Benigni stila le sue classifiche e canta la canzone che dà il titolo al programma, su facebook le pagine e i click sono innumerevoli.

foto: proprietà Andrea Raso / lapresse

Carmine Della Pia