Basket, Eurolega: ko sia Roma che Siena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:21

Inizia con due sconfitte la quarta giornata di Eurolega per le italiane, arrivate entrambe in trasferta. La Lottomatica Roma era impegnata in casa dell’Unicaja Malaga dell’ex play senese Terrell McIntyre (infortunato), mentre la Montepaschi Siena volava ad Istanbul per affrontare il Fenerbahce Ulker di un altro ex italiano, quel Lynn Greer che ha fatto la fortuna della Carpisa Napoli.

La Virtus, in piena caduta libera, era attesa da una giornata di riscatto, se non sul piano del risultato, quanto meno sul piano del gioco. Questo si è visto per i primi 15′ minuti, poi dopo la Lottomatica crolla ancora una volta, sempre nel secondo quarto, concedendo un parziale di 26-9. Nel primo quarto la squadra di Boniciolli (sempre più bollente la sua panchina) era riuscita a contenere gli avversari e a restargli vicini nel punteggio, fissando il punteggio della prima frazione sul 17-16 con una spettacolare schiacciata di Dasic. Nei secondi diceci minuti sembra che Roma abbia ripreso fiducia in se stessa, merito di un Giachetti splendido (20 punti) e di un Charles Smith che compie due grandi giocate di intensità: stoppata su Archibald e layup che riporta Roma sotto di un solo possesso (28-25). Peccato che dopo i capitolini vengano surclassati da uno spettacolare Berni Rodriguez (24 punti e 10 assist, entrambi carrer high per il giocatore) e dalla grande serata dall’arco di Malaga (14/23 pari al 60.8%), in più l’Unicaja vince sia la lotta a rimbalzo (44-23) che quella degli assist (25-5). Il finale recita 104-83 per i padroni di casa.

Di fronte al pubblico delle grandi occasioni (sold out da 15.000 persone) si sfidano due squadre imbattute fino a quel momento, pronte a darsi battaglia per guadagnare il primo posto nel girone. La spunta il Fenerbahce su una Montepaschi che riesce a restare in partita fino all’ultimo contro una squadra vistosamente più attrezzata di lei, senza però mai realmente avvicinarsi ai turchi. E’ sempre la difesa a tenere in partita la squadra di Pianigiani, costringendo i turchi ad un modesto 37.5% da 3, ma questa volta è l’attacco a stentare, segnando solo 13 dei 37 tiri tentati da 2 punti (orrendo 35.1%); quello che ha in più l’Ulker è una panchina pronfonda, dove escono tali Turkcan (miglior realizzatore dei suoi con 13 punti) e Greer, e lunghi capaci di cattuare quasi il doppio dei rimbalzi senesi (45-24). Il punteggio finale di 81-68 lancia i turchi al primo posto del girone e li consacra come unica squadra imbattuta dell’Eurolega; Siena resta seconda nel girone e non vede compromesso il cammino verso le Top 16, ampiamente alla portata della squadra campione d’Italia.

Gli altri risultati: CSKA Mosca-Olimpija Ljubljana 65-55; Olympiacos-Spirou Charleroi 86-78; Asseco Prokom-Partizan Belgrado 62-69; Caja Laboral-Zalgiris 88-92

Raffaele Albo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!