Supersano: a dar da mangiare al cane ci si può ammalare. E’ polemica

In merito alla notizia riportata dall’agenzia di stampa specializzata in news animaliste Geapress, in cui viene chiamato in causa un Dirigente Scolastico, presunto responsabile di un discutibile avviso, affisso sulla bacheca della scuola media di Supersano, pubblichiamo una ferma lettera di Loredana Pronio (UdC) indirizzata  al sindaco del Comune del leccese, il Dott. Roberto De Vitis,  a motivata protesta di quanto sarebbe avvenuto.
“Gentile Sindaco,

mi trovo, a distanza di mesi, a ricontattarLa a causa di un episodio che è stato reso pubblico sul web e che riguarda un inquietante messaggio che, il Dirigente Scolastico della scuola media del Suo Comune, ha esibito sulle pareti dell’edificio scolastico. Il messaggio in questione recita così:

Cari ragazzi e ragazze siete pregati di non dare cibo ai cani per evitare che possono trasmettere a Voi infezioni o malattie“.

Ora, Sindaco, con tutta la pazienza del mondo e la buona volontà nel dialogare con il prossimo mi crederà se Le dico che ne ho viste e sentite tante ma, mi creda, questa frase mi ha lasciata senza parole se non quelle che vorrei riservare a Lei da poter riferire a questo Dirigente!

Mentre leggevo l’articolo riportato da GEAPRESS mi sono immedesimata in una delle tante madri che affollano l’atrio della scuola e mi sono chiesta: ” Se fosse capitato a me di leggere questo stesso cartello nella scuola di mia figlia, cosa avrei fatto?”

Il rispetto che io nutro nei confronti del mondo animale Lei lo conosce, ne parlammo qualche mese, ma in questo caso andrei oltre se mi permette!

Sindaco,

Le rendo nota una riflessione che da persona e da madre ho fatto: sinceramente leggo che la trasmissione di malattie dall’animale all’uomo è quasi inesistente e semmai avvenisse, ribadisco il SEMMAI, sarebbe  assolutamente curabile!

Mentre è tristemente noto che tra umano ed umano ci sono malattie gravissime che a volte sono devastanti ed incurabili. Una per tutte? L’AIDS!!!!

Ecco, Sindaco, questo tipo di divulgazione farei tra i giovani di oggi se fossi un Dirigente Scolastico!!! Su questo argomento farei la giusta informazione dato che, anche in una scuola media oggi, si può e si deve preparare i ragazzi ad una corretta consapevolezza del pericolo  della trasmissione di malattie veneree che esiste REALMENTE!!!

La scuola ha anche questo compito…e non quello di trasmettere notizie faziose, false e dettate solo da un personale odio nei confronti di un altro essere vivente! Allora, allo stesso modo, non diamo da mangiare ai barboni, non facciamo una carezza ad un bambino sporco!!!

Sindaco, mi appello alla Sua intelligenza nell’intervenire su questo Dirigente che, con il suo bel cartello, ha solo generato dubbi tra gli stolti e false notizie agli ignoranti!

Credo che i giovani di Supersano meritino di più!

Con osservanza.

Loredana Pronio”

A.S.