Dite addio a gessi e cancellini. In arrivo dal 2011 le lavagne multimediali.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:32

“Vai dietro la lavagna”. Se siete alunni indisciplinati, preparatevi ad altre punizioni. Dal 2011, infatti, non sarà più possibile essere messi in castigo dietro la classica lavagna di legno. E’ in arrivo una vera e propria rivoluzione nelle scuole italiane che riguarderà proprio l’oggetto in questione. Dite addio a cancellini e gessi, e date il benvenuto alle lavagne elettroniche.
La Promethean
, leader mondiale delle soluzioni interattive per la didattica e quotata da marzo 2010 alla Borsa di Londra, ha vinto un’importante gara d’appalto per dotare le classi italiane di lavagne interattive multimediali. L’azienda installerà 8000 sistemi di lavagne ActivBoard+2 in circa 4000 scuole secondarie di primo grado italiane, cioè nelle scuole medie, per un valore complessivo di 15 milioni di euro.
Nei primi mesi del 2011 saranno istallati nelle classi italiane, insieme alla lavagna, anche un proiettore integrato, altoparlanti audio e il software dedicato ActivInspire.
Ma non finisce qua. Dopo l’addio al gesso e al cancellino, le scuole italiane saranno dotate di penne magnetiche, telecomandi wireless che permettono agli studenti di rispondere dal posto, tavolette elettroniche al posto dei quaderni, e molti tipi di software per i vari insegnamenti.
Il direttore generale di Promethean, Jean-Yves Charlier, ha dichiarato <<Siamo molto onorati di aver vinto questa importante gara in Italia, la terza, in ordine di tempo, nell`Europa continentale che ha consentito l’introduzione della tecnologia interattiva Promethean nelle scuole, a conferma della qualità, della funzionalità e dell’efficacia delle nostre soluzioni integrate >>.
Che la rivoluzione multimediale abbia inizio.

Daniela Ciranni