Google aumenta lo stipendio del 10% ai dipendenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:56

Google, 11 novembre. Colosso mondiale e motore di ricerca più usato del pianeta, Google ha recentemente deciso di rendere un po’ più felici tutti i suoi dipendenti, più felici del 10% si potrebbe dire. E’ infatti di queste ore la notizia dell’aumento di stipendio concesso dal prestigioso marchio alla totalità dei suoi lavoratori.

Saranno in 23.000 ad usufruire di tale . Per il Chief Executive Officer Eric Schimdt, in un momento delicato come quello attuale in cui Facebook insidia il primato di Google, era necessario incentivare il proprio “staff” per ottenere risultati ancora migliori. Oltre all’aumento Schimdt e il comitato esecutivo, hanno assegnato un bonus una tantum di 1000 dollari a lavoratore.

L’obiettivo è di incentivare i dipendenti a restare, produrre  e essere ancora più competitivi. Per frenare l’egemonia social di Facebook, pare che Google stia per lanciare una nuova applicazione chiamata GoogleMe. Questo progetto vorrebbe lanciare un social network, vicino al pensiero Google, che presenti evidenti innovazioni rispetto a Facebook.

Nonostante tutto infatti “fb” resiste. Il “tutto” riguarda in gran parte i grossi problemi di privacy  lamentati costantemente da migliaia di utenti.Certo,  parlar male del capo di turno in bacheca avendolo come amico nel social network non è consigliabile e probabilmente facebook può fare ben poco contro imprudenze di questo tipo, ma le molte violazioni degli account segnalate alla corte di Zuckerberg unitamente al fatto che la risoluzione definitiva dei problemi di privacy tardi ad arrivare, ha generato un discreto numero di utenti in fuga dal social network più frequentato. Quest’ultimo è però ormai talmente diffuso ed utilizzato da possedere basi solidissime e potersi permettere di affrontare i suoi mali, almeno per ora.

La paura di Google è forse quella che le “teste” che gli hanno permesso di primeggiare nella rete, possano ricevere offerte talmente allettanti da indurli a fare il salto da qualche altra parte. GoogleMe, quella che dovrebbe essere la risposta al genio di Mark Zuckerberg e ammettendo che venga davvero realizzato, per insidiare la creatura virtuale di quest’ultimo dovrà chiaramente puntare proprio a non aveve alcun tipo di problema di privacy.  Mountain view quindi non può certo permettersi la cosiddetta fuga di cervelli; da qui ( ma è solo uno dei tanti motivi), l’aumento di stipendio e il bonus che renderanno sicuramente più piacevole il Natale dei dipendenti Google.

I.T.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!