La Russa: possibile allargamento della maggioranza

“Abbiamo tutto l’interesse e la tutta la volonta’ a proseguire l’impegno cosi’ come ci e’ stato affidato dal volere degli elettori. Se questo sara’ possibile noi continueremo a farlo e cercheremo in tutti i modi, anche allargando la maggioranza, di proseguire in questa direzione”. Cosi’ ha dichiarato Ignazio La Russa a margine dell’inaugurazione di un monumento alla memoria dei caduti. ”Se questo non fosse possibile non c’e’ alternativa a questo Governo. A quel punto bisognerebbe ridare la voce agli elettori. Se le mie parole sono un’agenda per il Quirinale? No, sono una proposta ma sono i partiti che hanno il dovere ed il diritto di farne ma il Presidente rimane costituzionalmente l’arbitro di queste vicende”.

Frattini ha commentato: “O si conferma Berlusconi oppure c’e’ la richiesta al popolo di decidere. Non vedo soluzioni bizantine o da Prima Repubblica”. Secondo il ministro della cultura Bondi “non ci sono le condizioni per un governo tecnico, l’unica alternativa al governo Berlusconi e’ andare subito alle elezioni’.

Il ministero della Difesa ha poi parlato del premier difendendolo dopo la frase sulla “guerra civile” : “Non c’è persona più pacifica di Berlusconi, credo abbia voluto dire che non si può immaginare di prendere decisioni che non siano benedette dai cittadini”.

Stefano Bernardi