Roma, arrestata banda che clonava carte di credito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:37

Avevano clonato carte di credito a cittadini provenienti da diverse località italiane. La Polizia postale e delle comunicazioni ha arrestato cinque romeni, tutti residenti a Roma, che avrebbero messo in piedi una associazione a delinquere dedita alla clonazione e all’illecito utilizzo di carte di credito.

L’operazione ha portato a ben 18 perquisizioni, tutte verificatesi nella Capitale. Sono state rinvenute numerosi carte di credito clonate (derivanti da persone residenti in molte regioni d’Italia), alcuni personal computer e contanti per un valore di 40mila euro.

Gli agenti della Polizia postale hanno portato avanti l’indagine attraverso pedinamenti, appostamenti e intercettazioni telefoniche.

La banda di romeni, però, non agiva da sola. Sono stati infatti denunciati anche diversi commercianti romani che, secondo i primi accertamenti, avrebbero collaborato con i romeni nell’attività di clonazione delle carte di credito.

Il capo della banda, che aveva tentato una disperata fuga, è stato arrestato in un secondo momento rispetto agli altri. Aveva cercato di nascondersi in un paese del bergamasco.

Gianluca Bartalucci

?

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!