Eicma 2010: donne e motori di tutti conquistano i cuori

Milano, 13 novembre. Il connubio tra belle ragazze e bolidi rombanti è da sempre vincente. La fiera del ciclo e motociclo, finita meno di una settimana fa non ha deluse le attese neanche da questo punto di vista.

Passeggiando per i padiglioni infatti, i maschietti (soprattutto) hanno potuto imbattersi in mezzi meccanici di pregevolissima fattura, cavalcati o “abitati”, in caso di veicoli chiusi, da bellissime ragazze, che chiaramente non hanno mancato di attirare l’attenzione di un pubblico prevalentemente maschile per definizione, perlomeno a puro livello di numeri.

Anche l’occhio vuole la sua parte; e così come  le forme di una moto da 300 km/h risultano sinuose e attraenti è allo stesso modo impossibile non concedere uno sguardo, pur magari totalmente casto, a standiste e “ragazze immagine”,  tra l’altro sempre molto gentili e pazienti. La rassegna fotografica vuole celebrare queste doti. Dietro alla semplice presenza “in scena” infatti, spesso si cela un impegno fisico e psicologico non certo trascurabile.

A.S.