Probabili formazioni Juventus-Roma: Totti e Del Piero dalla panchina

Partita strana quella tra Juventus e Roma, che mette prima di tutto dinanzi due importanti ex: Ranieri è stato per due anni allenatore della Juventus, subentrando a Deschamps quando la squadra era pronta a fare il salto in Serie A, che però avvenne a metà. Nel recente passato ci sono state anche diverse polemiche portate avanti tra le due controparti basatesi sull’affermazione “Ranieri preferì Poulsen a Xabi Alonso”. Dall’altro l’ex è Alberto Aquilani, che all’epoca era destinato ad essere il terzo grande romano dopo Totti e De Rossi: purtroppo le casse della Roma non seppero resistere alla bontà del Liverpool e ora il centrocampista si ritrova ad essere tornato ai fasti di un tempo con la maglia bianconera.

Ma Juventus e Roma dovrebbe essere la gara anche di Totti e Del Piero, cosa che invece non sarà perchè molto probabilmente partiranno entrambi dalla panchina. Inoltre entrambe le squadre cercano la vittoria per il salto in classifica: entrambe le squadre vivono la poca distanza dalle squadre di vertice e con tre punti si porterebbero momentaneamente a cavallo del secondo posto. Una gara che donerà emozioni, sicuramente.

JUVENTUS – Delneri decide di convocare Traorè, Amauri e Felipe Melo, ma di questi tre è quasi sicuro che se dovrà partirne uno titolare questi sarà Felipe Melo, probabilmente in ballottaggio con Sissoko. In difesa, come terzino destro, per sopperire all’assenza di Motta, squalificato, agirà Salihamidzic, diversamente dalle ultime indiscrezioni che avrebbero voluto Simone Pepe come esterno basso; a sinistra agirà Grosso, recuperato a tutti gli effetti: al centro ovviamente Bonucci e Chiellini.  In attacco c’è un possibile ballottaggio per chi affiancare Iaquinta, tra Quagliarella e Del Piero: in vantaggio il primo, che segna da tre partite consecutivamente, col secondo che potrebbe subentrare nel secondo tempo. L’assenza di Krasic viene sopperita spostando Pepe sulla destra e impostando Marchisio come esterno.

Juventus (4-4-2): Storari; Grosso, Bonucci, Chiellini, Salihamidzic; Pepe, Aquilani, Sissoko, Marchisio; Quagliarella, Iaquinta.
A disposizione: Costantino, Camilleri, Sorensen, Lanzafame, Felipe Melo, Del Piero, Amauri. All: Delneri

Indisponibili: Buffon (gennaio), Krasic (incerto 14ª giornata), Legrottaglie (incerto 17ª giornata), Rinaudo (gennaio), Grygera (incerto 13ª giornata), De Ceglie (febbraio), Martinez (gennaio), Manninger (incerto 12ª giornata)
Squalificati: Motta
Diffidati: Marchisio, Felipe Melo, Pepe
Altri: Liviero, Kirev, Giandonato

ROMA – Ranieri ha un solo dubbio per quanto riguarda la sua squadra e si trova precisamente in attacco: uno tra Totti e Borriello dovrà essere schierato accanto a Vucinic per completare l’attacco che affronterà la Juventus. Sembra più indicato il secondo, che così lascerebbe il capitano in panchina, libero di entrare, un po’ come Del Piero dall’altro lato, al momento giusto della gara e risolverla. Non sono stati convocati per la gara Pizarro e Perrotta, nonostante la presenza all’ultima di campionato, con Perrotta anche marcatore; restano a casa anche Taddei e Juan, oramai non arruolati da tempo. Probabilmente si rivedrà Adriano in panchina, giocandosi il posto con Julio Baptista, ben figurato nel derby guadagnandosi il secondo rigore.

Roma (4-3-1-2): Julio Sergio; Cassetti, Mexes, N. Burdisso, Riise; Brighi, Simplicio, De Rossi; Menez; Borriello, Vucinic.
A disposizione: Lobont, Cicinho, Castellini, G. Burdisso, Greco, Baptista, Totti. All: Ranieri

Indisponibili: Juan (incerto 12ª giornata), Okaka (da verificare), Taddei (15ª giornata), Pizarro (incerto 12ª giornata), Perrotta (da verificare)
Squalificati: Nessuno
Diffidati: Nessuno
Altri: Rosi, Adriano, Doni, Loria, Pena, Antunes

Mario Petillo