Il linguaggio e la mente: Chomsky è di nuovo nelle librerie

Ogni appassionato di quella branca della filosofia che prende il nome di Filosofia del Linguaggio saprà di certo di chi si parla quando viene pronunciato il nome di Noam Chomsky. Chomsky è un linguista che riscuote un grande successo presso gli esperti di tale disciplina. Tale filosofo statunitense è divenuto celebre grazie alla propria teoria sulla teoria della grammatica generativa, che si fonda sul presupposto che esistano delle strutture innate del linguaggio naturale. La fusione fra biologia e linguistica arriva quasi automaticamente per Chomsky, che continua ad esporre le proprie teorie ed a ricevere il sostegno di professori universitari e ricercatori. L’undici novembre è uscito l’ultimo libro del celebre linguista, il cui titolo è “Il linguaggio e la mente”. L’effetto di quest’opera probabilmente si ripercuoterà in vari ambiti che esulano da quello linguistico, così come è accaduto per molti dei libri e dei saggi scritti precedentemente da Chomsky. La sua influenza in campi quali la neurologia e le scienze evoluzionistiche è, ormai, innegabile. Nell’ultima opera, uscita pochi giorni fa, si trovano i pilastri delle teorie di Chomsky. Rimase celebre un’affermazione di Chomsky proferita nel lontano millenovecentosessantasette: “Il contributo maggiore allo studio del linguaggio risiederà nella conoscenza che esso può fornire quanto al carattere dei processi mentali e alle strutture che essi formano e manipolano”. Tale affermazione non fece altro che annunciare il tipo di lavoro che Chomsky portò avanti come pensatore, come teorico e come linguista nel corso degli anni successivi. Chomsky intendeva ed intende ancora portare avanti un discorso che procede dall’idea che quando si parla di “struttura linguistica” bisogna andare a scovare quelle che sono le regole grammaticali universali che conducono l’individuo a generare infinite frasi. Chomsky propone domande sempre nuove e sempre stuzzicanti. La sua ultima opera non potrà fare altro che incrementare la curiosità e la capacità speculativa di tutti coloro che seguono la sua orami celebre linea di pensiero.

Il linguaggio e la mente
Noam Chomsky
Bollati Boringhieri
Collana: Nuova Cultura
279 pagine
29 euro

Martina Cesaretti