Grey’s Anatomy: anticipazioni e promo episodio 7×08 Something’s Gotta Give

GREY’S ANATOMY: ANTICIPAZIONI – Eccoci anche questa settimana con le anticipazioni della settima inedita stagione di “Grey’s Anatomy”, in onda sui teleschermi statunitensi di Abc.

Prima di vedere cosa è successo nell’ottavo episodio, trasmesso giovedì 11 novembre, facciamo il punto della situazione: Arizona e Callie stanno ultimando il trasloco e cercano di rifilare a Mark oggetti di ogni tipo. Il dottor Webber, intanto, cerca di fare in maniera sottile qualche pressione a Callie per convincerla a restare a Seattle.
Cristina dovrebbe intervenire sul suo paziente in attesa di trapianto che ha manifestato anche problemi cardiaci, ma si sente ancora in difficoltà. Owen, allora, manda Meredith ad aiutarla. La Yang, però, vuole rimanere da sola. Ma le cose per il suo paziente si mettono male, continuano a peggiorare e l’uomo necessita di un piccolo intervento. In seguito, Cristina dice a Meredith che è continuamente terrorizzata, ma che lei non può aiutarla.
Il capo continua a lanciare frecciatine a Callie sul fatto che adesso l’ospedale rimarrà senza due dei suoi migliori primari, dal momento che anche la Torres ha deciso di partire per l’Africa con la Robbins. Cristina discute con Meredith e le dà la colpa per quanto le sta succedendo. Mark, invece, dice a Callie che non dovrebbe partire solo per rendere felice la sua fidanzata, ma dovrebbe farlo per se stessa.
Giunte in aeroporto, Arizona dice a Callie che le sta rovinando il suo sogno più grande perché sta solo fingendo di essere felice per la loro partenza. Callie, allora, le confessa di non voler andare in Africa, ma di essere disposta a partire solo per stare con lei. Arizona le dice che, a queste condizioni, non vuole più andare in Africa con lei e va via. Callie le urla contro che, se deciderà di partire da sola, la loro storia finirà lì in quel momento, ma Arizona le dice che tra di loro è già finita.
Derek confessa a Meredith che non può averla accanto nella sperimentazione sull’Alzheimer che ha intenzione di farsi sovvenzionare perché per lui è troppo difficile e Meredith gli confida che Cristina la odia perché dà a lei la colpa del periodo che sta vivendo.
La Yang, nel frattempo, va da Owen e gli dice di essersi licenziata perché fare il chirurgo non è più quello che vuole.

Ecco, adesso, cosa è successo nell’episodio 7×08 Something’s Gotta Give: dopo la partenza di Arizona, il dottor Stark arriva a sostituirla come primario di pediatria e Alex, il quale ha avuto qualche problema di ritorno da un weekend a Las Vegas, ed April sono assegnati a lui. Jackson, invece, teme di aver fatto troppi guai nell’ultimo mese e che nessuno voglia averlo accanto durante il lavoro.
Durante una presentazione della Altman, il discorso si sposta sul licenziamento di Cristina, mentre Derek chiede a Teddy il perché abbia deciso di mettere sotto pressione la Yang con un paziente così impegnativo. Il capo Webber, però, decide di aspettare ancora un po’ di tempo prima di informare il Consiglio Americano di Chirurgia che Cristina ha abbandonato ufficialmente il programma di specializzazione.
Callie è distrutta per le fine della sua relazione con Arizona; intanto, Jackson crede che April voglia provarci con Alex e Lexie le dice che non è il ragazzo giusto per lei.
Informata da Mark della decisione di Cristina, Callie va a trovarla nella nuova casa e la sorprende a ballare scatenata sul letto: il risultato è che la Torres rimedia un nuovo taglio di capelli!
Al Seattle Grace arriva un paziente molto particolare, di cui si occuperanno Webber, Hunt, la Altman e la Grey, ma il tutto dovrà essere fatto nella massima segretezza e nessuno dovrà sapere che si trova lì: l’auto dell’emiro arabo, la più grande figura politica del Medio Oriente, è stata colpita da un camion durante una visita segreta e se egli morisse si scatenerebbe un incidente diplomatico mondiale.
Cristina a Callie vanno al centro commerciale: il taglio di capelli della Yang non è riuscito molto bene e la Torres ha bisogno di un vero parrucchiere. Cristina, invece, decide di comprare i mobili per la nuova casa, vuole organizzare una festa e tutto deve essere in ordine. Meredith, però, non sa se andarci e parlare con la sua migliore amica, come anche Owen le ha chiesto.
Alex ha qualche contrasto con il dottor Stark, il cui approccio alla pediatria è completamente diverso da quello di Arizona.
La situazione con l’emiro si fa sempre più tesa: Teddy e Owen decidono di operarlo, ma il suo braccio destro dice a Meredith di non farlo, in quanto quattro anni fa gli è stato diagnosticato un aneurisma cerebrale, ma nessuno ne era al corrente, in quanto l’emiro gli aveva chiesto di mantenere il segreto fino alle elezioni. Anche Shepherd viene allora coinvolto nel caso.
Alex trova una soluzione per la bambina che stava seguendo, ma Stark si prende tutto il merito. April va a consolarlo, i due stanno per andare a letto insieme, ma per la ragazza è la prima volta e quando chiede ad Alex di andare piano lui reagisce male e va via.
Derek pensa che nessuno debba tenere Cristina sotto pressione per il licenziamento e va a casa sua per dirle che tutte le persone presenti alla festa tenteranno di farla tornare sui suoi passi.
Il doppio intervento al cuore e al cervello dell’emiro è riuscito e i suoi uomini lo fanno rientrare immediatamente in Medio Oriente, senza che i medici lo possano vedere ancora.
Dopo l’avviso di Derek, Cristina non si fa trovare alla festa: i due “fuggono” sul tetto e cenano insieme.
April racconta quanto le è successo con Alex a Jackson, il quale, ubriaco e in crisi per aver perso una paziente, fa a botte con lui. Una volta fuori, Karev si confida con Meredith e le dice che non è andato a Las Vegas nel fine settimana, ma è tornato a casa: suo fratello è schizofrenico come la madre e in un attacco ha tentato di uccidere la loro sorellina di sedici anni. Dunque, lui è tornato lì per farlo internare in un manicomio.
Cristina non riesce ad affrontare tutti gli altri e rimane con Derek.

(Fonte foto: ABC Television Network. ABC/RON TOM)

Antonella Gullotti