Milano: Ruby muta in discoteca per 2 mila euro

A spiegare le ciniche dinamiche che portano a eleggere una ragazza come Ruby “reginetta” mediatica del momento è stato Silvano Scalmana, gestore della discoteca milanese che sabato scorso ha ospitato la presunta nuova “pupa” del presidente. “Ho invitato Ruby – ha spiegato ai microfoni di “Corriere Tv” – per accendere i riflettori perché nessuno si interessa a noi. Abbiamo dovuto combattere da soli contro tutti, arrivando a sentenze del Tar eccetera, e poi hanno parlato di noi solo quando abbiamo invitato Ruby”.

Secondo il gestore del “Karma“, insomma, la presenza della procace ragazza marocchina rappresenta un’opportunità da sfruttare per rimettere a posto i conti della discoteca, che rischia di chiudere e di lasciare per strada circa 150 dipendenti. “Abbiamo bisogno di avere delle ospitate – ha continuato Silvano Scalmana, che nei prossimi giorni aprirà le porte della discoteca a una “triade” da brivido: Nina Moric, Fabrizio Corona e Lele Mora – per tirare su il locale che è in difficoltà. Ruby è in questo istante una meteora che dura 15 giorni e noi la sfruttiamo“.

Ma quanto costa la “comparsata” notturna della 18enne più chiacchierata del momento? “Il cachè – ha riferito il gestore della discoteca – è di 2 mila euro più Iva con tanto di fattura e tanto di contratto”. Una cifra non da capogiro, ma comunque eccessiva se si considera che, per tutta la notte, Ruby non ha mosso un solo muscolo. Scortata da uomini rocciosi, la ragazza ha raggiunto il palco del locale dove si è limitata a dare bella mostra di sé, senza accennare a un saluto o a una micro-presentazione. Stretta in un tubino nero e su tacchi vertiginosi, la fresca maggiorenne ha tentato solo qualche timido movimento al ritmo della musica e gustato champagne.

Una performance davvero deludente, che ha spinto il cronista di “Corriere Tv” a chiedere a Scalmana cosa possa – a suo parere – spingere gli italiani a interessarsi a personaggi del genere. “Si chieda piuttosto – è stata la risposta del gestore del “Karma” – perché gli italiani si interessano ad Avetrana. Penso che sia molto peggio di una Rudy. Non ci sono più valori nelle famiglie e nella società – ha amaramente denunciato Scalmana – e noi rispecchiamo la società”.

Maria Saporito