MotoGp, Rossi operato con successo alla spalla

Totale cambio di programma. Forse per convenienza, forse per depistare i giornalisti  ed avere cos’ una insperata tranquillità, Valentino Rossi non solo ha cambiato il luogo dell’operazione, ma anche l’orario ed il giorno. Così il delicato intervento non è stato fatto oggi a Milano, bensì ieri mattina a Cattolica. Uno stravolgimento della scaletta che comunque non ha comportato complicazioni aggiuntive. L’intervento è riuscito alla perfezione, anche se non sono mancate le sorprese. I due dottori infatti che hanno svolto l’operazione (dottor Castagna e dottor Porcellini) sono rimasti stupiti dalla condizione in cui versavano i tendini sopraspinato e capolungo della spalla destra del pilota. La lesione infatti era prevista al 50%, invece si è scoperto che era al 90%, con uno dei due tendini lesi completamente staccato dalla sede.

Clamore le parole dei due medici: “Le condizioni erano davvero critiche. Valentino è stato tenace a correre con una lesione di questo tipo. L’intervento è perfettamente riuscito: per la rieducazione sono previsti 90 giorni, ma si farà il possibile per andare incontro alle esigenze del pilotaEcco spiegato il motivo del prolungamento dell’operazione sino alle due ore abbondanti, effettuata in artroscopia, ovvero senza taglio chirurgico, con tre piccoli fori attraverso i quali sono state introdotte le sonde ecoguidate. Paradossalmente questa operazione è stata più complicata e delicata rispetto all’operazione della tibia avvenuta a Giugno. Ora il pilota dovrà restare a riposo, incominciando successivamente una riabilitazione già da adesso in salita.

I 90 giorni auspicati dai medici infatti sono troppi. Il secondo test della MotoGp a Sepang è previsto tra soli 77 giorni, e visti le difficoltà riscontrate con la Desmosedici a Valencia, non bisogna in alcun modo saltare questa preziosa occasione per continuare lo sviluppo ed essere competitivi con la nuova moto. Un’altra sfida per il nove volte campione del mondo, costretto anche questa volta a vincerla. L’appoggio di fan ed appassionati sarà totale, e siamo sicuri che non deluderà le aspettative.

Riccardo Cangini