Sci, slalom speciale Levi: Grange ritorna alla vittoria, quarto Deville

Primo slalom speciale della stegione: sul ghiacciaio finlandese di Levi tutti aspettano il campione olimpico Giuliano Razzoli, ma l’emiliano cade nella prima manche, lasciando così la ribalta ai colleghi. La vittoria è andata al francese Grange, reduce da un anno di inattività causa rottura del crociato. Tra gli azzurri sorprende il quarto posto di Cristian Deville, un talento cristallino troppo spesso penalizzato da guai fisici.

La gara – Nella prima manche il percorso è insidioso ed è un ecatombe: sono 30 gli atleti che non concludono la gara: oltre a Razzoli, altri specialisti come Herbst, Raich, Hirscher e Janyk. Grange, piuttosto che attaccare in maniera decisa, ha preferito una discesa lucida e rotonda, senza errori. Scelta che ha pagato. Dietro di lui si insediava Deville, mentre Moelgg chiudeva settimo.

Grange tiene, Deville no – Nella seconda manche, dal tracciato nettamente più facile, Grange manteneva la prima posizione, mentre Deville perdeva un paio di posizioni. Sul podio, insieme al transalpino, sono saliti lo svedese Myhrer e Ivica Kostelic.

Prossimi appuntamenti – La Coppa del Mondo ora fa tappa negli Stati Uniti: Lake Louise per gli uomini (Libera e Super G) e Aspen per le donne (Gigante e Slalom). Per i maschietti delle discipline tecniche appuntamento il Val d’Isere a fra un mese circa.

Edoardo Cozza