Serie A, Inter-Milan 0-1: Ibra stende i nerazzurri

Il Milan si aggiudica il derby battendo 0-1 l’Inter e vola in testa alla classifica superando la Lazio, tornata momentaneamente in vetta dopo la vittoria sul Napoli. Partita con poche emozioni e molto combattuta: Ibra si conquista e realizza il calcio di rigore decisivo al 4° minuto di gioco, l’Inter prova una sterile reazione e al 61′ si trova in vantaggio numerico grazie al secondo giallo rimediato ingenuamente da Abate. Benitez invita i suoi a premere sull’acceleratore ma l’esito è negativo: il primo derby della stagione va ad Allegri.

1° Tempo- Formazione confermatissima per i nerazzurri con l’unico cambio che riguarda il portiere: Julio Cesar non recupera e si accomoda in panchina, dentro Castellazzi. Nel Milan, Andrea Pirlo non recupera e gioca Flamini al suo posto.

Dopo poche battute di gioco si vede subito un Milan molto intraprendente, con la squadra di Benitez che sembra intimidita e senza idee. Al 3′ minuto i rossoneri vanno vicini al vantaggio con Seedorf che di testa manda di poco alto un bel cross di Abate. Il vantaggio è nell’aria e si concretizza un minuto dopo: Ibrahimovic scappa via sulla destra, entra in area e viene atterrato fallosamente da Materazzi. Sul dischetto di rigore si presente lo stesso svedese che spiazza Castellazzi e porta in vantaggio i suoi. 0-1.

I nerazzurri accusano il colpo e sembrano incapaci di creare gioco, grazie anche all’ottimo assetto tattico messo in mostra da Allegri. Ibrahimovic è ispirato e si vede: al 20′ sfiora il raddoppio con un destro al volo, su assist di Ambrosini, da posizione defilata che si spegne di poco alto sulla traversa. La gara prosegue su ritmi bassi con la squadra di Benitez che tenta la reazione senza successo e il Milan che risponde con le incursioni di Robinho e la fantasia di Seedorf. Siparietto strano al 36′ quando Obi deve uscire dal campo per infortunio e Benitez, completamente nel pallone, sceglie prima a Cambiasso, poi a Pandev ed infine opta per Coutinho per sostituire il giovane nigeriano.

I padroni di casa si fanno vedere sotto la porta avversaria soltanto al 40′ con Sneijder che sfiora il pareggio con un calcio di punizione che finisce di poco a lato dando l’illusione del gol.

Termina sull’1-0 per il Milan un primo tempo avaro di emozioni che ha visto i rossoneri controllare molto bene il vantaggio.

2° Tempo- Allegri sostituisce subito Gattuso a rischio di espulsione per la sua troppa irruenza con Pirlo; Benitez deve rinunciare a Milito per un problema muscolare e inserisce Pandev.

Ci pensa Seedorf a rompere il ghiaccio con un’incursione solitaria al 54′: si accentra dopo aver dribblato Stankovic ma il suo sinistro termina alto di poco. Capovolgimento di fronte ed è ancora Snejider su calcio piazzato a far tremare gli avversari, ma la sua bordata di destro viene ben respinta da Abbiati.

Colpo di scena al 60′: Pandev spintona Abate, il rossonero ingenuamente reagisce e rimedia la seconda ammonizione che costringe i rossoneri a proseguire la gara in 10 uomini.

Inizia a crederci l’Inter che si fa viva con il solito Sneijder che dalla distanza tenta il jolly, ma Abbiati blocca a terra. Ennesimo ribaltone tattico tra le fila dei nerazzurri: si fa male Materazzi e Benitez dimostra di nuovo di non avere le idee ben chiare facendo scaldare prima Santon e optando alla fine per un più offensivo Biabiany con il conseguente spostamento di Zanetti sulla destra e Cordoba al centro della difesa.

I rossoneri reagiscono e sfiorano il raddoppio con Seedorf che al 68′, ben servito da Ibrahimovic, fa la barba al palo con un sinistro a pelo d’erba.

L’Inter continua a premere sull’acceleratore, chiude nella propria metà campo il Milan ma la pressione risulta essere alquanto sterile grazie anche Nesta e Thiago Silva che respingono gli assalti e consentono ad Allegri di vincere il primo derby milanese della sua carriera.

TABELLINO: INTER-MILAN 0-1

Inter(4-3-1-2): Castellazzi; Cordoba, Lucio, Materazzi(67′ Biabiany), Chivu; Zanetti, Stankovic, Obi(36′ Coutinho); Sneijder; Milito(46′ Pandev), Eto’o. A disposizione: Julio Cesar, Santon, Cambiasso, Nwankwo. Allenatore: Benitez

Milan(4-3-2-1): Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Gattuso(46′ Pirlo), Flamini, Ambrosini; Seedorf(72′ Boateng), Robinho(61′ Antonini); Ibrahimovic. A disposizione: Amelia, Yepes, Bonera, Ronaldinho. Allenatore: Allegri

Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 4′ Ibrahimovic rig.(mil)

Ammoniti: Abate, Gattuso, Ibrahimovic, Ambrosini(mil); Pandev(int)

Espulso: 60′ Abate(mil)

Antonio Pellegrino