Tennis: Parigi finalmente sorride a Soderling

Al terzo tentativo a Parigi finalmente Robin Soderling ottiene la consacrazione. Dopo le due finali perse al Roland Garros nel 2009 e 2010, il tennista svedese si aggiudica il Masters 1000 di ParigiBercy. Anche se il palcoscenico non è quello più prestigioso del grande slam, il trionfo nell’ultimo torneo dell’anno nella categoria masters consacra lo scandinavo, proiettandolo come uno dei più seri candidati alla vittoria finale dell’Atp World Tour Championship. Il torneo si svolgerà il prossimo 21 Novembre a Londra e vede impegnati i primi 8 giocatori della classifica mondiale.

La partita-  Il primo set viene dominato dallo che svedese vince agevolmente con il punteggio di 6-1. Il rivale, il francese Gael Monfils, è sembrato svuotato di energie fisiche e mentali, complice la maratona della semifinale vinta contro Roger Federer in cui ci sono voluti 3 tie break per decidere il finalista. Nel secondo set la partita è più combattuta dato che termina al tie break, ma il transalpino cede nettamente con il punteggio di 7-1. Il match così va in archivio dopo 1h17. Per Soderling si tratta della prima finale vinta in un master series e in più come regalo arriva anche la quarta posizione in classifica. Per Gael Monfils c’è invece la consapevolezza di aver espresso un tennis a livelli importanti, alla luce delle vittorie su Andy Murray nei quarti di finale e sul numero 2 del mondo in semifinale. Questa qualità di gioco, gli permetterà sicuramente di scalare altre posizioni nel ranking, migliorando così la sua attuale posizione che lo vede al numero 14 della classifica mondiale.

Gerardo Di Nobile